Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Mauro Carri

Biotestamento: a Grosseto se ne parla nell’incontro di Libera Opinione

10/05/18

EVENTO GRATUITO
: Fondazione Il Sole Fondazione il Sole onlus, Viale Uranio, Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Dopo un iter tumultuoso ed una approvazione che ha comportato la creazione di maggioranze parlamentari a “geometria variabile”, è finalmente entrata in vigore la Legge 219 del 97, sulle “norme in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento”: il cosiddetto “biotestamento”.

L’associazione Libera Opinione intende offrire un’occasione di riflessione e informazione sul delicato argomento, con l’obiettivo di fornire un quadro di insieme chiaro ed esaustivo, dipanare i principali dubbi e fornire gli strumenti necessari per una scelta consapevole. A tale proposito il sodalizio organizza, giovedì 10 maggio, alle ore 17, nella sede della Fondazione Il Sole, in via Uranio 40 a Grosseto, un incontro pubblico, moderato dal suo presidente, Mauro Carri, che avrà tra i relatori il presidente ed il vicepresidente degli Ordini degli avvocati e dei medici della provincia di Grosseto, Luigi Bonacchi e Marco Breschi, il presidente del locale Consiglio notarile, Riccardo Menchetti, e l’assessore Giacomo Cerboni in rappresentanza del Comune di Grosseto.

La legge sul Biotestamento norma le cosiddette “dichiarazioni anticipate di trattamento”, con le quali il singolo individuo potrà depositare indicazioni sui trattamenti sanitari da ricevere, o respingere nei casi in cui ci si trovasse in condizioni di incoscienza. “Con l’entrata in vigore di questa legge – spiega mauro Carri – tutti i cittadini maggiorenni e capaci di intendere e di volere potranno stilare un documento col quale indicare i trattamenti sanitari che si vogliono ricevere, e quelli ai quali si rinuncerebbe nel caso in cui non si fosse più in grado di esprimersi e prendere decisioni autonomamente. Una normativa a nostro avviso di avanzata civiltà, che naturalmente ha bisogno di essere conosciuta e pienamente compresa da tutti”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!