Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
matti giuncaie elena biagetti

Big night della musica a Follonica: dai Matti della giuncaie ai Quartiere coffee ecco il maxi concerto gratuito

21/08/17

EVENTO GRATUITO
: Parco Centrale Via Massetana, 10, Follonica, Grosseto, Italia - Inizio ore 18.30

Attenzione l'evento è già trascorso

FOLLONICA- Sarà una Big night dedicata alla musica, una grande occasione per i gruppi locali di esibirsi davanti al proprio pubblico, un maxi concerto dove sul palco si esibiranno gruppi emergenti e altri con più esperienza. Lunedì 21 agosto, al Parco centrale, in collaborazione con il Follonica summer festival si terrà una serata speciale targata Follsonica.

È Andrea Gozzi, ideatore del Follsonica, a raccontare questa serata che porterà quattro gruppi ad esibirsi su un parco speciale, in una sorta di connubio con il Summer festival che vuole così valorizzare le eccellenze musicali locali. «La caratteristica, mutuata dal Follsonica (che da dieci anni vede l’esibizione di gruppi in spiaggia), è quella di far suonare chi fa musica propria, non cover band, ma chi fa anche una certa ricerca sulla musica».

L’apertura dei cancelli (il concerto è ad ingresso gratuito) è fissata per le 18.30, all’interno sarà possibile trovare tutto l’occorrente anche per sfamarsi. A partire dalle 19.30 i primi a salire sul palco saranno i giovani musicisti (15-16 anni) del centro artistico Spazio Arte di Follonica (Spazio arte kids). A seguire alle 20.30, i Luoghi comuni, uno dei gruppi che si è distinto nell’edizione 2016 del Follsonica. Una specie di alpha e omega di Follsonica: dopo di loro infatti si eibiranno i Questire Coffee, che invece furono il primo gruppo a suonare nell’edizione 2006 e che ormai sono conosciuti da tutti. Insomma dieci anni di musica follonichese in due gruppi. A chiudere la serata a partire dalle 22.30, gli ormai arcinoti Matti delle giuncaie. Tre band, tre “prodotti sonori tipici” della zona.

Spazio Arte è un centro artistico culturale che offre corsi di musica, pittura, scrittura creativa, danza e teatro danza; nasce nel 2013 su iniziativa di Lorenza Baudo. Gli Spazio Kidz sono un gruppo cresciouto in seno a Spazio Arte che vede come partecipanti i musicisti del corso di musica d’insieme tenuto da Andrea Gozzi e Mirko Rosi: Samuele Badalamenti e Pietro Bernardi (batteria), Mattia Carboni (basso), Filippo Marchionni, Attilio Tardani, Riccardo Bracci, Stefano Meciani e Lorenzo Peggi (chitarra elettrica), Britney Bricherasio (voce e piano), Bianca Di Massa (voce).

Luoghi Comuni Dal 2011, i Luoghi Comuni creano musica italiana per il pubblico degli anni zero, scendendo a compromessi con le contaminazioni del rock d’oltremanica che fu. Vincitori di Festival Resistente e Musicava, pubblicano il loro album d’esordio “Luoghi Comuni” nel 2013, promuovendolo in tour fino all’estate 2014. Nel 2017 presentano il loro nuovo album “Blu”.

quartiere coffee

Quartiere Coffee Band reggae toscana considerata una delle realtà più innovative della scena Italiana, inizia nel 2004 un percorso che li porta dai live club ai concerti e allo studio di registrazione: nel 2008 esce il primo album, In-A, la cui promozione porta la band in tournée per un anno e mezzo in oltre 50 concerti tra i quali il Rototom Sunsplash. Due anni dopo esce “Vibratown”, che contiene uno dei più grandi successi della band “Sweet Aroma”, pezzo che darà il njome ad un mixtape al quale parteciperanno nomi come Demarco, Million Stylez, Zamunda e Lucky Kidd. Il disco vede molte collaborazioni, la straordinaria dell’energy God Elephant Man, Lion D. Rootsman I. Vincono l’Heineken Jammin Festival Contest e aprono il concerto di Vasco Rossi sul palco del Festival; Ancora due anni e pubblicano il terzo album “Italian Reggae Familia” la cui title track diventa subito una hit cantata nei palchi europei e suonata dai sound in tutto il mondo.

I Matti delle Giuncaie Quattro Matti che nelle fredde sere d’inverno e nelle calde notti d’estate folleggiano a tutte corde per un viaggio intorno al mondo con chitarre e mandolino. Dal tango alla rumba, dal cancan alla suite, cantando a squarciagola iappappà! Accovacciatevi sulla spiaggia vicini alle giuncaie, ascoltate i matti e godete della vita! Lapo Marliani, Francesco Ceri, Andrea Gozzi e Mirko Rosi sono i suoni, i cori e le voci matte della band regina dell’Hard-Folk Maremmano. Tutti e quattro animatori di una patchanka che miscela il rock, la musica gitana, il folk, quella cantautoriale al fine di ribadire il motto “divertirsi suonando”. I Matti delle Giuncaie hanno suonato in ogni tipo di struttura o luogo. Si rammentano innumerevoli concerti, alcuni in compagnia della voce di Candida Nieri (presente nel primo e nel secondo disco) altri in compagnia delle percussioni di Riccardo Brizzi (presente nel secondo album), tra centri sociali, live club (anche internazionali), pinete sul mare, paesini sperduti, con i Gogol Bordello a Pisa, con gli amici al Congo Bar, con i Modena City Ramblers, sulla barca in palude, con l’energia spagnola di Muchachito Bombo Infierno, su una collina ventosissima, con Marco Calliari in Quebec, in mezzo alla gente, al Sacro Cuore a Parigi, a Berlino, in Sicilia, in mezzo alla neve, con la Bandabardò un sacco di volte e in tanti altri posti, strani o convenzionali. Del 2016 il loro ultimo album “Noi non siamo stanchi”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!