Quantcast
biblioteca Mariotti Scarlino

Arte itinerante “Iter Vitae”: Antonella Santini in mostra a Scarlino

23/07 » 04/08/21

:

SCARLINO – L’arte materico-informale dell’artista contemporanea Antonella Santini sarà proposta al pubblico nella sala consiliare del Comune di Scarlino per la seconda edizione 2021 della mostra d’arte personale itinerante “Iter Vitae”.

Con il patrocino del Comune di Scarlino e di Artingout l’esposizione si aprirà con il vernissage di venerdì 23 luglio alle ore 18,30 per continuare fino al 4 agosto 2021, sempre con orario ore 18.30-22.00.

Antonella Santini nasce in un ambiente familiare nel quale l’arte da sempre era in primo piano. Cugina del musicista di fama internazionale maestro Uto Ughi si è dedicata inizialmente agli studi musicali per poi orientarsi verso le arti visive. Diplomata in arte, ha continuato la sua carriera nella moda e nel design, allontanandosi parzialmente dalla sua produzione artistica.

È tornata sulle scene dell’arte grazie al progetto “Iter Vitae” nel quale riesce a integrare tutte le sue esperienze di vita, sia personale e professionale. Emergono così opere di alta suggestione che non lasceranno in alcun modo lo spettatore nell’indifferenza.

«I suoi monocromi – come nota Marco Baranello, direttore artistico Artingout – sono un’esaltazione del processo esperienziale, e rappresentano tanto il ricordo e il riconoscimento del proprio passato quanto la consapevolezza dell’incertezza del divenire. L’osservatore, appoggiando lo sguardo sulle opere, potrà percorrerne le trame in una sorta di viaggio personale. Da questa interazione si completa l’esperienza estetica».

«Antonella Santini – prosegue – è una personalità vivace ed entusiasta e i suoi monocromi riflettono tutte le frequenze del visibile. Le zone d’ombra, date dalla proiezione della luce sulla materia e sulle sue “circonvoluzioni”, ricordano che questa luce è sempre presente e non va dimenticato anche quando qualcosa sembra “oscurare” la nostra osservazione della realtà e i nostri pensieri più intimi.
Con l’esposizione “Iter Vitae” abbiamo l’occasione di poter incontrare le opere e l’artista nel nostro presente, in questo momento esatto che, come ho più volte avuto modo di sostenere, sarà domani una vera e propria memoria storica».

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!