Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Don Lorenzo Milani

Alla Leopolda con il ‘Vangelo secondo Lorenzo’ in scena la vita di Don Milani

28/03/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Fonderia Leopolda Via Roma, 139, Follonica, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

FOLLONICA – La storia di Don Lorenzo Milani verrà messa in scena al teatro Leopolda mercoledì 28 marzo, alle 21.15 nel Vangelo secondo Lorenzo di Leo Muscato e Laura Perini. Con Alex Cendron nella parte di Don Lorenzo Milani e la regia Leo Muscato.

Nell’immediato dopoguerra, c’è un paese da ricostruire. Appena ordinato sacerdote, a causa dei disordini procurati in seminario, Lorenzo Milani crea imbarazzo nella curia nella scelta della sede d’assegnazione al suo primo servizio pastorale. L’elemento è difficile da collocare, non gode di una buona nomea: troppo critico, troppo inflessibile, troppo radicale.

Verrà destinato alla popolosa parrocchia di San Donato di Calenzano, in qualità di aiuto parroco. A Calenzano, don Lorenzo avvierà una Scuola Popolare, convinto che non si possa portar la parola di Cristo a chi non sa neanche leggere e scrivere. La sua missione diventa alfabetizzare il popolo di fedeli; fornire loro, prima d’ogni altra cosa, l’istruzione civile e la coscienza dei propri diritti. Alla scuola avranno accesso tutti, parrocchiani e comunisti, atei e credenti, nessuno escluso. Lorenzo Milani pagherà con l’esilio quel suo adoperarsi a vivere con coerenza i principi di un evangelismo radicale.

L’arrivo a Barbiana, sarà vissuto da Lorenzo come una prova, a cui Dio lo sottopone nel disegno misterioso che ha in serbo per lui. Qui non ci sono gli operai di fabbrica ma i contadini, e i pochi ragazzini, loro figlioli, che Lorenzo va testardamente sottraendo alle stalle delle mucche e alle porcilaie, convincendo i parenti, bisognosi delle loro piccole braccia, che di quei ragazzini se ne può fare altro.

Sarà così che prenderà avvio uno dei più interessanti laboratori pedagogici dell’Italia del dopoguerra; catturerà gli interessi contestatari del movimento sessantottino, e poi, negli anni a venire, ispirerà formatori, insegnanti e riforme della scuola pubblica. Lorenzo Milani morirà a Firenze, a casa dell’amata madre, circondato dall’affetto dei suoi ragazzi. Con ultimo atto d’amore, fornirà loro testimonianza del mistero della morte d’un uomo, offrendo il suo corpo e i suoi ultimi pensieri ai loro sguardi attoniti, come fosse, egli stesso, un libro aperto.

Prima dello spettacolo: 

ore 18.30
Sala Leopoldina

Incontro con
Alex Cendron e gli attori e le attrici di Arca Azzurra Teatro, intervistati da Vanessa Roghi (storica e scrittrice)
Don Lorenzo Milani: il teatro che scopre l’uomo nuovo, che si offre all’incanto, al sogno, all’utopia…
All’incontro sarà presente Eugenio Allegri, direttore artistico del Teatro Fonderia Leopolda

ore 19.45

Light Dinner nel Ristorante del Teatro
A cura dell’Associazione Ristoranti Città di Follonica, in collaborazione con la Federazione Italiana Cuochi GRPrenotazioni alla Proloco (0566.52012) o a questa mail (teatro@comune.follonica.gr.it) – Euro 12,00 a persona.
“A Tavola con la … Marina!”
a cura degli chef Francesco Seravalle e Mara Pistolesi – Ristorante Beccofino Marina Polipetti affogati su crosta di paneLasagnetta di mare

Sformatino di salmone su crema di patate
Torta al cioccolato con riduzione di arance
Vino  e acqua

ore 21.15 Spettacolo

Per maggiori informazioni consulta il  GIORNALE DI BORDO del Teatro Fonderia Leopolda (clicca)
(la tua copia cartacea la potrai trovare in teatro, alla Proloco e in distribuzione gratuita nelle edicole della città)

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!