mostra liceo artistico

Al via la mostra “Collettiva-mente: il nudo e la visione” alla Galleria Eventi

18/09 » 27/09/20

:

GROSSETO – Venerdì 18 settembre alle ore 18 nei locali della Galleria Eventi di Grosseto si inaugura, in concomitanza con gli eventi della manifestazione “La Città Visibile 2020”, la mostra degli studenti del corso serale del Liceo Artistico, Polo Bianciardi.

I disegni, i dipinti e le opere plastiche presentate sono il risultato del lavoro svolto nell’a.s. 2019/20 dagli studenti adulti iscritti al corso serale. Realtà artistica ben radicata a Grosseto, il corso serale del Polo Bianciardi si rivolge a tutti coloro che, in possesso della licenza media o di un diploma, desiderano dedicarsi allo studio dei fenomeni estetici e alla pratica artistica nonché all’acquisizione dei metodi specifici della ricerca e della produzione e alla padronanza dei linguaggi e delle tecniche relative alle arti.

Le lezioni si svolgono nei grandi e attrezzati laboratori, ove i docenti dei Laboratori di Figurazione di Pittura e di Scultura, i professori Pietro Corridori e Stefano Corti, coadiuvano gli studenti nelle attività pratiche: si dipinge e si scolpisce sotto la guida dei docenti, essi stessi pittori e scultori presenti nel panorama regionale, per fornire agli studenti tutti gli strumenti necessari per conoscere il patrimonio storico-culturale, per coglierne appieno la presenza e il valore nella società odierna.

Questo particolare tirocinio permette di imparare e conoscere tecniche e materiali, partendo dagli strumenti fondamentali del disegno, che è il padre di tutte le arti, in un continuo confronto con i maestri del passato e con i maestri contemporanei. Il tema della mostra è il nudo, banco di prova per intere generazioni di pittori e scultori.

Lo studio della figura umana nuda è affrontato nelle sue più diverse declinazioni in base ai linguaggi artistici scelti dagli studenti. La figura umana resta elemento centrale del processo di acquisizione di conoscenze e competenze grafico pittoriche e plastico scultoree.

La lezione dei maestri del passato e la conoscenza del loro linguaggio consentono, insieme allo studio dell’anatomia artistica, un approccio solido al tema del nudo, raffigurato dal vero o attraverso lo studio della figura umana in tutte le sue accezioni formali.

La mostra osserverà il seguente orario:
venerdì 18 settembre ore 18:00- 20:00
sabato 19 settembre ore 18:00- 24:00 (Notte della cultura)
domenica 20 settembre ore 18:00- 20:00
sabato 26 settembre ore 18:00- 20:00
domenica 27 settembre ore 18:00- 20:00

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!