Quantcast
gora summer festival 2019

Al via il Gora summer festival: una settimana all’insegna di musica e cultura

26/07 » 01/08/21

EVENTO A PAGAMENTO
:
  • Tel. 379-2686439

CASTEL DEL PIANO – Tutto pronto a Castel del Piano per l’edizione speciale del Gora Summer Festival (26 luglio – 1 agosto): nasce infatti un format speciale per l’anno 2021 il “Gora garden”, mirato a garantire la sicurezza in questo periodo difficile.

Una sette giorni musicale, farcita con succulenti specialità di local food, birre artigianali del territorio, e momenti di approfondimento storico e culturale.

Sembrerebbe un comune festival musicale che come tanti altri, tra convivio e divertimento, ma in realtà la location scelta per il festival dà una connotazione diversa a tutta la kermesse musicale. La verde cornice del Parco dei Cigni che ospiterà il festival, infatti, oltre a prestarsi perfettamente per l’evento, ha un valore storico unico per questo paese. Un luogo che tramanda una lunga tradizione mineraria per Castel del Piano che appartiene al secolo scorso e spesso ricordata nei racconti dei vecchi e nei libri di storia locale. Si tratta delle cave di farina fossile, che dal 1913 a Castel del Piano veniva estratta e poi lavorata per raggiungere i quattro angoli del mondo.

Fino al 1978 le due cave di Castel del Piano e lo stabilimento di Campo Grande, dettero lavoro a migliaia di persone, uomini e donne, molti dei quali ripagarono con la vita lo sforzo di una vita. In Amiata la farina fossile la chiamavano Latte di Luna, ma dietro questo innocuo e a tratti romantico nomignolo, per il colore e la finissima polvere ottenuta, si nasconde il pericoloso biossido di silicio, causa della silicosi.

Molti furono gli operai di quelle cave che morirono subito dopo la pensione, mentre tanti altri non la raggiunsero nemmeno. E’ Nico Raffi, organizzatore del Festival che spiega le ragioni di questo evento: “Non sono ciolo, ma mi ha colpito sentire alcuni racconti sulla Gora, come chiamano qui il Parco dei Cigni, sul sacrificio degli avi del paese. Questa storia di sofferenza e di lavoro ho pensato subito che potesse essere divulgata attraverso il linguaggio della musica e del convivio. Partendo da questa testimonianza storica, di un anziano, ho costruito un festival, patrocinato dal Comune, che si ponga come occasione di riflessione e di divertimento allo stesso tempo”.

Tenere viva la memoria collettiva di un territorio, sfruttando metodi innovativi e conviviali: è questo in sintesi lo spirito dell’edizione speciale del Gora Garden dove sarà la musica a fare da protagonista.

Ricco ed eterogeneo il calendario musicale, che spazia tra originali band e tributi:

-il concerto inaugurale sarà curato dalla band TA.FAZZI (Lunedì 26 luglio alle 22:30) in completa collaborazione con la scuola di musica Italo Fazzi di Castel del Piano;

-le SCIMMIE CLOROFORMIZZATE (Martedì 27 luglio alle 22,30), affermata Band tributo al grande Rino Gaetano;

-QUARTIERE COFFEE con un assetto acustico studiato esclusivamente per il GORA GARDEN (Mercoledì 28 luglio 22,30);

-THE DIVA David Bowie celebration band (Giovedì 29 luglio ore 22:30);

-RED TRIO CHILI PEPPERS tributo alla storica band americana (Venerdì 30 luglio 22:30);

-K-MONO. Sul palco di X Factor Italia spesso passano artisti moderni in grado di intercettare le sonorità che potrebbero accompagnarci nei prossimi anni. In questa categoria di artisti potrebbero inserirsi i K_mono, che fanno delle loro influenze variegate un punto di forza per la creazione di un sound elegante, sobrio, quasi ipnotico (Sabato 31 luglio 22:30). Anche dj set a base di musica elettronica, con Federico Pifferi, già dj resident del Localino a Castel del Piano, ma anche il poliedrico artista grossetano Alberto Marioli, che propone sound dove mescola Jazz, Blues, Electro e Funk;

-a chiudere il Festival la domenica (1 agosto), spettacolo tra teatro e musica su testi di Stefano Benni. Roberto Magnani alla recitazione e Fulvio Montauti alla chitarra, a seguire la band LUCY AND THE WARLUS. Tributo ai The Beatles ed alla musica anni 50/60 con un sound tra l’acustico street ed il blues elettrico. Un approfondimento culturale è previsto (ore 18,30), nel giorno inaugurale con testimonianze storiche sul luogo e sul Latte di Luna.

Nei giorni di Venerdì e Sabato sono previste passeggiate e notturne in E-bike per la scoperta del nostro territorio.

L’ingresso all’area dei concerti sarà consentito solamente alle persone che avranno prenotato il loro tavolo. Saranno infatti disponibili un massimo di 200 posti a sedere per ogni singola serata. La tessera dell’associazione “LA GORA” è obbligatoria. “Questo ci permetterà infatti di tracciare e identificare tutti i partecipanti alla manifestazione visto le problematiche del momento”, spiegano gli organizzatori.

Il costo della tessera è di 5 euro e avrà validità per tutti e sette i giorni. La prenotazione potrà essere effettuata solo ed esclusivamente mandando un messaggio whatsapp al numero 379-2686439 La Gora, ogni altro tipo di prenotazione non verrà accettata.

La foto, presa dal profilo Facebook della manifestazione, è stata scattata nel 2019. 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!