Quantcast
A veglia teatro del baratto

Al festival “A veglia, teatro del baratto” con il poeta della Melevisione e dell’Albero Azzurro

20/08/20

: - Inizio ore 19

MANCIANO – Giovedì 20 agosto a Manciano alle ore 19 al circolo Arci, Bruno Tognolini con “Rima che conta e che canta”: le ottave per raccontare storie (recitazione del poemetto “La sera che la sera non venne”) e i versi per le canzoni.

Alle ore 21.30 al centro di aggregazione “La Pesa”, in via Circonvallazione Sud con la Consulta per il sociale e le politiche giovanili: Bruno Tognolini, “Rima che cura la vita”: scongiuri, improperi, proverbi, le filastrocche di gioco dai bambini (originali in voce!), e le rime d’occasione richieste all’autore nei decenni.

Come da tradizione, portare la sedia da casa e il biglietto di ingresso agli spettacoli sono prodotti come olio, vino, formaggio. Sulla base delle nuove disposizioni governative è necessario indossare la mascherina dalle ore 18 fino alla fine degli spettacoli.

“Quello che io definisco l’erede di Rodari – spiega Elena Guerrini – è Bruno Tognolini. Tutti quelli che sono stati bambini negli anni ‘80 e i loro genitori lo ricorderanno in tv. Bruno Tognolini è nato sotto la grande luce della Sardegna. Poiché però quella luce non bastava, è partito a cercare fortuna lontano lontano, nel continente pieno di strade e occasioni.

Ha cercato per tanti anni, e mentre cercava studiava al Dams di Bologna. Inventava, suonava e costruiva nel teatro di base e cercava di scrivere sempre.

Un giorno, appena uscito dal suo gruppo di teatro e assai impaurito di non saper far niente, ha incontrato la fortuna che cercava: è stato chiamato nella reggia della Rai a scrivere i testi del programma per bambini “L’Albero Azzurro”. Da lì in poi non si è più fermato e ora è fiero di guadagnarsi da vivere scrivendo rime e storie “per bambini e per i loro grandi”.

Ha scritto per la tv (4 anni di Albero Azzurro e 11 di Melevisione), ha scritto teatro, canzoni, saggi, centinaia di rime e racconti d’occasione per chi li chiedeva. Ha scritto libri, 50 titoli dal 1992 a oggi con i maggiori editori italiani. Per due volte, nel 2007 e 2011, gli è stato assegnato il Premio Andersen.

Lo scrittore per bambini e per i loro grandi – conclude – sarà in un doppio appuntamento a Manciano. Si conclude così un’edizione fantastica del festival del baratto”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!