SIMONE QUATRANA

Ada e Simone: il Grey Cat Festival prosegue alla grande con WeTuba

03/08/20

EVENTO A PAGAMENTO
: Fonderia Leopolda - Via Roma, 139, Follonica, GR, Italia - Inizio ore 21.30

FOLLONICA – Martedì 4 agosto 2020 a Follonica, ore 21,30 in Fonderia Leopolda, un nuovo concerto per la quarantesima edizione di Grey Cat Festival con WeTuba, il nuovo progetto di Ada Montellanico, e il pianista Simone Quatrana.

Da anni Ada Montellanico, cantante e compositrice tra le più importanti e originali del panorama italiano, nelle sue varie formazioni predilige gli ottoni, strumenti dalle sonorità verso cui nutre una particolare attrazione e affinità. In questa nuova avventura musicale sceglie al suo fianco Michel Godard, artista poliedrico e grande sperimentatore, uno dei più importanti e straordinari tubisti e unico in assoluto suonatore di serpentone.

WeTuba vede oltre a Godard la presenza di tre musicisti che attualmente rappresentano l’espressione più all’avanguardia del giovane jazz italiano, Simone Graziano al pianoforte, Francesco Ponticelli al contrabbasso e Bernardo Guerra alla batteria. Straordinari artisti con cui Ada Montellanico collabora da vari anni in diverse sue formazioni. Un organico originale che nella scelta di non utilizzare la batteria vuole, attraverso la scrittura di nuove composizioni, enfatizzare la costruzione e l’intreccio delle linee melodiche dei vari strumenti. Brani appositamente scritti per questo progetto da ognuno dei componenti del gruppo in un percorso di ricerca nel quale la narrazione si fonda all’elemento improvvisativo all’interno di un ensemble dal sound originale e fortemente innovativo.

Simone Quatrana Esplorare fino in fondo le possibilità espressive del proprio strumento è l’obbiettivo di Simone Quatrana, il quale navigando tra le possibilità timbriche del pianoforte fonde tradizione jazzistica afro-americana ad improvvisazioni libere da schemi e stilemi. Vengono stabilite pochissime cose prima del concerto, in modo da rendere più libero e sincero ciò che accadrà durante. L’ascoltatore diventa testimone del processo creativo in una performance mai ripetibile

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!