Quantcast
Massimilano Maiucchi Alessandro D'Orazi

Ad Arcidosso arriva “Sogni d’ora”, il festival delle arti per i più piccoli

25/08/21

:
  • Tel. 3496002087

ARCIDOSSO – Inizia domani, mercoledì 25 agosto fino a domenica 29, ad Arcidosso “Sogni d’Ora” Festival delle Arti per bambini di tutte le età, rassegna che si terrà nelle strade e nelle piazze del borgo medievale alle pendici del Monte Amiata con concerti, spettacoli teatrali, laboratori artistici e letture.

Un appuntamento dedicato a grandi e bambini, con un programma di attività che saprà regalare tante emozioni. Il Festival, sponsorizzato da Enel Green Power, è organizzato dal Comune di Arcidosso, Il Soffiasogni, ChissàDove, il Centro Commerciale Naturale e la Pro Loco di Arcidosso, vuole essere un segnale di ripartenza e un incoraggiamento a ritrovare “ora” il tempo di sognare.

Il programma di mercoledì prevede alle ore 16.00 Presso il Parco del Pero Aspettando Gek, il principe della gioia. Laboratorio di collage e disegno ispirato alle illustrazioni di Gek Tessaro (per bambini dai 5 anni). Ispirati dalle rime e dalle illustrazioni de “Il principe della gioia”, rivisitazione della celebre fiaba dei fratelli Grimm, creeremo il nostro mondo fantastico con ritagli di carta colorata, colla, forbici e colore. Dalla magia di una storia, che ci invita a non rinunciare a ciò che ci piace e che sentiamo di amare, alla creazione di un piccolo capolavoro seguendo le orme di uno tra gli autori più amati della letteratura per l’infanzia.

Alle ore 18.00, sempre al Parco del Pero, C come canzone, Spettacolo di filastrocche musicate di e con Massimilano Maiucchi e Alessandro D’Orazi (per bambini dai tre anni). Un concerto a ritmo di filastrocche per giocare, mimare e cantare tra le rime e le note, con la musica e la voce di Alessandro D’Orazi e la follia inconfondibile di Massimiliano Maiucchi. Il nuovo lavoro, C come Canzone, frutto di ricerca, ricordi e radici, trasporterà i bambini in mondi fantastici, tra le stelle e trallalà.

Alle ore 21.30, in piazza del Castello, Il circo delle nuvole. Spettacolo di Teatro disegnato di e con Gek Tessaro, per bambini dai 3 ai 99 anni. “Si spegne la luce, la notte è arrivata, si può dare inizio alla matta sfilata. E come immaginerete già, il circo delle nuvole eccolo qua”. Uno straordinario spettacolo che trae ispirazione da “Il Circo delle nuvole”, una delle storie più originali dell’autore e illustratore di libri per bambini Gek Tessaro. Il racconto si “anima” mediante l’utilizzo della lavagna luminosa. Nella grande magia della suggestione data dal buio, la lavagna luminosa proietta le immagini ingigantendole. Queste, realizzate sul momento con tecniche diverse: acrilico, collage, acquarello, inchiostri e sabbia, sviluppano scenografie bizzarre, divertenti e poetiche. Ad arricchire ulteriormente la scena contribuiscono le ombre di sagome animate, figurine e personaggi cesellati nel metallo o nel cartoncino, che interagiscono fra loro, con la voce narrante e con la musica. Il risultato è quello di un gigantesco libro che si anima, si colora, e si racconta.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito ma con Green pass obbligatorio (esclusi i bambini con meno di 12 anni). Per i laboratori e gli spettacoli pomeridiani e serali per bambini e famiglie prenotazione obbligatoria ai numeri 3496002087 Fabiana- 3485640409 Emanuela (Anche WhatsApp)

Gek Tassaro
Autore poliedrico, Gek Tessaro si muove tra letteratura per l’infanzia, illustrazione e teatro. Dal suo interesse per “il disegnare parlato, il disegno che racconta” nasce “il teatro disegnato”. Sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. La sua capacità di osservazione e di sintesi si riversa in performance teatrali coinvolgenti ed efficaci.

Riconoscimenti:
2019 – Premio Nazionale di letteratura per l’infanzia Sardegna – Albino Bernardini per Libero Zoo, Lapis Edizioni
2018 – Premio Procida – Il mondo salvato dai ragazzini per l’albo Il circo delle nuvole, Lapis Edizioni

2017 – Premio Luigi Malerba per l’albo illustrato Dimodochè. Gek Tessaro, Lapis, Roma, 2016
“L’albo illustrato Dimodoché, edito da Lapis nel 2016, propone ai suoi lettori una storia circolare che dà voce agli improrogabili ‘perché?’ dell’infanzia. Ben ritmata nelle parole, nei tagli netti dei collage bidimensionali, nella matericità delle carte e nel loro vivace cromatismo, la vicenda della piccola ruspa che scopre come nascono le montagne, i laghi e il cielo conquista il pubblico come una fantasticheria surreale e giocosa che mette in scena i giocattoli ritenuti tradizionalmente maschili. La vena poetica tessariana trova qui piena espressione nella conquista del silenzio notturno, cui si approda dopo un serrato dialogo fra adulto e bambino, e che fa di questo albo anche una delle più belle letture italiane della buonanotte scritte negli ultimi anni.”

2016 – PREMIO RODARI – CITTA’ DI OMEGNA sezione spettacolo premio a “IL CIRCO DELLE NUVOLE”
“La giuria dei bambini delle scuole primarie di Omegna premia l’autore Gek Tessaro per la vivacità, la giocosità, la musicalità, il colore, il movimento e la capacità di interagire con il suo pubblico.”

2015 – SOLIGATTO
GIGINA E GIGETTA, Gek Tessaro, Carthusia, Milano, 2014

2015 – THE WORLD THROUGH PICTURE BOOKS – IL FATTO È, Lapis Edizioni, tra i 10 migliori albi italiani

2012 – PREMIO ANDERSEN – MIGLIOR ALBO ILLUSTRATO
IL CUORE DI CHISCIOTTE di Gek Tessaro, Carthusia Edizioni
“Per la perfetta, mirabile fusione fra un testo, alto e intensamente lirico, e le illustrazioni. Per tavole dove stupiscono la sicurezza e la forza del segno. Per rappresentare un indubitabile punto di approdo di un percorso artistico. Per porsi in diretta continuità con un’emozionante esperienza teatrale.”

2011 – PREMIO NAZIONALE NATI PER LEGGERE – sezione NASCERE CON I LIBRI
“Gek Tessaro con il libro Il fatto è (Lapis, 2010), un divertito omaggio al desiderio di libertà di ogni bambino, in cui il simpatico personaggio di un anatroccolo ostinato, caratterizzato da una grafica collage a colori forti, rassicura i più piccoli sul loro diritto a prendersi i propri tempi nel processo di crescita.”

2010 – PREMIO ANDERSEN – MIGLIOR AUTORE COMPLETO
“Per una ormai raggiunta, compiuta e convincente maturità artistica. Per la sapienza e la passione con cui sa continuamente confrontarsi con strumenti espressivi diversi, percorrendo coraggiosamente, e sempre all’insegna della narrazione, strade che vanno dal teatro all’illustrazione.”

“Il salto. Di città in città” è stato selezionato tra i migliori 250 libri del mondo dalla Internationale Jugendbibliothek di Monaco di Baviera nel catalogo “The White Ravens 2005” e “Il circo delle nuvole” nel catalogo “The White Ravens 2008”

Presenta regolarmente spettacoli in teatri, scuole e biblioteche in tutta Italia. Ha partecipato a numerosi festival e manifestazioni culturali (tra cui: Scrittori in Città di Cuneo, Festival letterario di Gavoi, Festival della Mente di Sarzana, Burattinarte di Alba, Lector in fabula di Conversano, Avventure di carta di Galliate, Buck di Foggia, Casola… è una favola di Casola Valsenio, Arena delle balle di paglia a Cotignola, Biblofestival di Dalmine, Festival Mangiastorie di Brescia)

Ha collaborato con:
Teatro Nuovo di Verona, con la Fondazione Arena e con l’Orchestra “I virtuosi italiani” di Verona illustrando dal vivo, con la lavagna luminosa, “Pierino e il lupo”, “Il carnevale degli animali”, Britten, “Le quattro stagioni”, “Romeo e Giulietta”, “La bisbetica domata”.

Ha partecipato a un progetto di collaborazione tra il Conservatorio “G. Verdi” di Milano il Conservatorio Rimskij-Korsakov di San Pietroburgo disegnando dal vivo le scenografie per l’opera La Bella dormente nel bosco di Ottorino Respighi.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!