Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
susanna lorenzini

A Vetulonia tornano le “famiglie al museo”: tra le attività il laboratorio multisensoriale

14/10/18

EVENTO GRATUITO
: Museo archeologico Vetulonia Museo Archeologico, Vetulonia, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

VETULONIA – Il successo riscosso nel 2017 dal Museo civico archeologico Isidoro Falchi di Vetulonia, in occasione della Giornata nazionale delle FAmiglie al MUseo (F@MU), sia per l’adesione in massa di partecipanti, sia per la riuscita degli appuntamenti in programma, ha indotto lo staff del museo ad arricchire l’offerta.

Per l’edizione numero sei, di domenica 14 ottobre, sono previsti incontri ludici con le famiglie e una piacevole novità che ha accompagnato e contraddistinto l’attività del museo a partire da questa primavera, ottenendo sempre il tutto esaurito: l’ “Appuntamento al buio” condotto da Valentina Murru.

La struttura museale della frazione castiglionese sarà uno dei 790 luoghi espositivi aperti alle famiglie in tutta Italia, dove sarà possibile prendere parte ad iniziative speciali e attività pensate appositamente per l’occasione, come la visita multisensoriale e i giochi-laboratorio a tema, correlati alla mostra evento “L’antico Egitto in vita a Vetulonia. A casa di un operaio artista della Valle dei Re”.

La Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo è organizzata dal Comune di Castiglione della Pescaia in collaborazione e con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento per le politiche della famiglia e Icom Italia – International Council of Museums Italia.

«L”Amministrazione comunale – dice Susanna Lorenzini, assessore alla Cultura e al Turismo della cittadina costiera – ha trasformato, e non solo in questa occasione, il museo vetuloniese in un museo “a misura di famiglia”, favorendo tutte le condizioni socio-strutturali atte a far sì che le diverse categorie di pubblico, dal momento che varcano la soglia del museo, si sentano protagonisti partecipi dell’esperienza cognitiva ed estetica che stanno vivendo e in perfetta armonia con quanto stanno visitando».

«All’interno del Museo Falchi – conclude l’assessore – sono previsti due appuntamenti pomeridiani, alle 15.30 e alle 17.00, che comprendono visite guidate alla mostra-evento, intervallate ai due laboratori dedicati ai bambini e alle loro famiglie. Sono certa che i più giovani trascorreranno con gli adulti un pomeriggio divertente “da antichi egizi”, dilettandosi a giocare a “SCRIBAcchiando… con i geroglifici. ”

Esclusiva sarà la partecipazione di Valentina Murru, con il suo laboratorio multisensoriale. La giovane non vedente, vicepresidente dell’Unione italiana ciechi di Grosseto, formatasi presso il museo su alcuni aspetti delle culture antiche con il direttore Simona Rafanelli, ha elaborato una formula particolare di appuntamento “al buio”, riuscendo a creare nei suoi incontri, che hanno ad oggetto reperti autentici, un’atmosfera davvero speciale, capace di catalizzare l’attenzione di bambini e adulti, ciechi e vedenti bendati, guidati da Valentina attraverso una narrazione insieme tattile e olfattiva, che coinvolge attivamente tutti i presenti, inducendoli a vivere un’esperienza unica, ad un tempo didattica ed emozionale».

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!