Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cava di Roselle

A SenzaConfini – MigrArti 2017 riflettori puntati sul Medioriente

04/07/17

EVENTO GRATUITO
: Cava di Roselle 42.796062, 11.157078 - Inizio ore 21.45

Attenzione l'evento è già trascorso

ROSELLE – Il Medioriente è al centro terzo appuntamento con “SenzaConfini – MigrArti 2017″, in programma per martedì 4 luglio, alle 21.45, alla Cava di Roselle. Protagonisti della serata – che si sviluppa all’interno della rassegna cinematografica promossa dal Circolo Festambiente insieme alla Cooperativa Uscita di Sicurezza, con il sostegno di Kansassiti, Festival resistente, l’associazione Hora Uniri e il con il partenariato dell’associazione Elhilal centro culturale islamico e di Simurg che gestisce lo Sportello Info Immigrati del Coeso SdS Grosseto, sostenuta dal Ministero per i Beni culturali – sono il film “Viaggio da paura” di Ali F. Mostafa e lo spettacolo hip hop delle ragazze di Palestina Express, progetto ideato da Arci Toscana e Shoruq e presentato alla Cava dall’associazione Festival resistente.

Viaggio da Paura. Omar, Ramy e Jay, dopo anni di allontanamento a seguito della morte dell’amico comune Hadi, decidono finalmente di intraprendere il viaggio che avrebbero dovuto fare a suo tempo, da Abu Dhabi a Beirut, per visitare la tomba di Hadi ucciso nel corso di un bombardamento. Omar è un personal trainer quasi neo-papà, Jay è un playboy aspirante DJ, e Ramy un blogger attivista politico con centinaia followers su Twitter. Anche se la vecchia amicizia torna ad unirli, le loro origini culturali e di nascita sono diverse. I tre guideranno da Abu Dhabi a Beirut attraversando l’Arabia Saudita, la Giordania e la Siria. I tre ragazzi del film sono sicuramente un po’ superficiali, ma è anche vero che per questa generazione di arabi l’unica possibilità di vivere una vita normale e di pace è rifugiarsi negli Emirati, un paese che formalmente fa parte della regione ma che allo stesso tempo è molto lontano dalle vecchie culture cittadine del Cairo, di Beirut o di Damasco, luoghi di origine dei tre protagonisti. Il regista Ali Mostafa non nasconde la situazione tragica della regione: né i suv né gli occhiali firmati possono far dimenticare ai tre ragazzi che le loro radici sono ormai perdute e che i loro paesi di origine stanno morendo. Palestina Express.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Arci Toscana e Shoruq, associazione che lavora per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel campo profughi di Deisheh, a Betlemme. Obiettivo è quello promuovere laboratori e attività culturali che favoriscano la libera espressione attraverso la fotografia, il canto, la danza e lo stare insieme. E proprio in questi giorni è in visita in Italia una delegazione di ragazzi che hanno frequentato il centro, tra cui le giovani, dai 15 ai 17 anni, componenti del gruppo femminile hip hop che si esibirà alla Cava. Informazioni. La serata è a ingresso libero, l’esibizione hip hop del progetto Palestina Express aprirà la serata alle 21.45 e, a seguire, si terrà la proiezione. In occasione del cinema alla Cava sarà aperto un punto bar. La rassegna “SenzaConfini”, un viaggio nei paesi e nelle cinematografie più diverse, per ragionare su temi attuali come conflitti, migrazione, integrazione, proseguirà per tutti i martedì di giugno e luglio. La settimana della Cava di Roselle continua, invece, con la consueta apertura dalle 19.30 del bar e ristorante da mercoledì, quando sul prato del giardino incantato arriva “Arte in Cava”, dialogo con l’artista Moira Ricci. Giovedì 6 luglio, invece, prima serata della serie di eventi promossi dal quotidiano il Tirreno per i suoi 140 e legati alle eccellenze della Maremma: si apre con l’evento “EdicolAcustica alla Cava” per la serata omaggio a Ivan Graziani.

Doppio appuntamento venerdì 7 luglio con l’inaugurazione della mostra “Effetto T” di Eleonora Vanni e l’incontro “Tra arte e cura” alle 19. Dalle 22, invece, arriva il teatro d’autore con lo spettacolo “Trovata una sega!” di Antonello Taurino (ingresso libero per tutte le serate indicate) Sabato 8 luglio la Cava ospita “Culture Games”, uno spettacolo site-specific di Motus Danza (ingresso 10 euro, prevendite disponibili alla Cava o nella sede della cooperativa Uscita di Sicurezza, in via Giordania 181 a Grosseto). La programmazione completa srotolerà i suoi fili colorati nelle prossime settimane, attraverso il sito internet della Cava www.cavaroselle.net e i canali Social: www.facebook.com/CavaRoselle, Cava Roselle su Instagram e @CavaRoselle su Twitter. La Cava vi aspetta in strada Chiarini a Roselle (Grosseto). ​

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!