Quantcast
Graziella Pesenti

A Orbetello arriva “Una coperta di cielo”, la storia vera di una bambina che parla alla luna

15/10/21

EVENTO GRATUITO
: Centro - Orbetello, GR, Italia - Inizio ore 18,00 - Fine ore 20,00

ORBETELLO – Una bambina piccola che perde la madre, viene allontanata dalla famiglia e finisce in un istituto così inizia “Una coperta di cielo” , il nuovo libro di Graziella Pesenti, al decimo sforzo letterario, che sarà presentato nella sala ex frontone dì Talamone a Orbetello, venerdì 15 ottobre 2021 alle 18.

Un racconto che è un inno alla libertà, il durissimo percorso di una bambina che perde l’affetto più caro e dall’essere amata e coccolata, passa bruscamente a vivere in un mondo freddo, senza affetto e tanto grigio. Si salverà grazie al suo amore per la vita, alla sua fantasia e alla sua amica luna, fida compagna di tante notti insonni a cui la piccola poteva confidare tutti i suoi segreti.

Le memorie di una bambina, ormai diventata nonna, che esorcizza il periodo più difficle della sua esistenza ma “Una coperta di cielo”, edito da Effigi,  non è solo questo, è anche un libro che denuncia la condizione dei ragazzi in alcuni istituti, sia di quelli che non avevano nessuno sia di quelli che venivano lasciati per scelta o per necessità. Un racconto crudo e coraggioso, che squarcia un velo sul tema dell’infanzia, sui maltrattamenti che venivano inflitti alle anime innocenti di piccole creature che non avevano nessuno a cui chiedere aiuto e si ritrovavano completamente indifese.

Una vicenda autobiografica, che però diventa anche un’occasione di riflessione sui diritti dei bambini, un’esperienza di ieri che deve farci riflettere anche sull’oggi per dire con fermezza “mai più”: «Il mio intento principale era lasciare le mie memorie ai miei nipoti – spiega Graziella – voglio far capire loro che la vita non sarà sempre facile, incontreranno tanti ostacoli ma devono sapere che anche nei momenti più bui si può trovare la forza di andare avanti».

Graziella ha fatto dell’arte e della famiglia la sua ragione di vita, ha vissuto scattando fotografie, dipingendo, dedicandosi a suo figlio e a suo marito e, dopo 9 libri fatti d’immagini, ha deciso di narrare un passato ingombrante ma che non le ha impedito di fiorire: «Il libro è stata una forma di riscatto – aggiunge  – è importante raccontare, per chi ci riesce, per me è stato liberatorio. Per chi leggerà il libro e non mi conosce il messaggio che deve passare è che nonostante le difficoltà si deve trovare il modo di andare avanti e cercare la luce».

«Ringraziamo l’associazione “Neghelli in Armonia” per aver promosso questo evento – sottolinea l’assessore alla cultura, Maddalena Ottali – e  Graziella che è una delle nostre più preziose memorie storiche ed è sempre disponibile a collaborare per arricchire ogni iniziativa e, stavolta, ci ha donato una storia importante che trasmette un messaggio profondo, fatto di speranza e di amore per la vita».

A dialogare con  l’autrice, interverranno la dottoressa Anna Maria Schimenti e la giornalista lagunare Barbara Uloremi. All’evento sarà presente l’assessore alla cultura Maddalena Ottali con l’editore Mario Papalini e la libreria Bastogi di Orbetello. L’appuntamento con “Una coperta di cielo” è venerdì 15  alle 18 nella sala ex Frontone di Talamone in piazza della Repubblica a Orbetello  nell’ambito della mostra fotografica “Neghelli, vita al di là delle porte”, organizzata dall’associazione “Neghelli in Armonia” che, in conseguenza del grande successo riscontrato dalla mostra, ha deciso di prolungarla fino a venerdì 15.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!