Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Narrastorie 2017

A Narrastorie arriva Andrea Scanzi, e per i bambini il laboratorio di pittura e la scuola di magia

24/08/17

EVENTO GRATUITO
: Arcidosso Arcidosso, GR, Italia
  • Tel. 0564.968084 / 370.3456494

Attenzione l'evento è già trascorso

ARCIDOSSO – Quarta giornata di grandi spettacoli per “Narrastorie”, il festival del racconto di strada ideato da Simone Cristicchi e prodotto dal Comune di Arcidosso, in corso nel borgo amiatino fino al 27 agosto.

Questo è il programma di giovedì 24 agosto con eventi per grandi e piccini. Alle ore 16.00, al Parco del Pero, c’è “Storie dall’Oriente”, laboratorio di pittura batik su zainetto curato da Il Soffiasogni con la collaborazione dell’associazione culturale ChissàDove. Il laboratorio di batik è un’esperienza unica, volta alla scoperta di una delle più antiche e suggestive tecniche pittoriche, capace di trasformare un tessuto in opera d’arte. I bambini scopriranno che da una goccia di cera si può creare un universo di colori, tramite la tecnica “a risparmio”. Ascoltando storie magiche sull’Oriente trarranno ispirazione per creare, su uno zainetto in cotone, la loro personale opera. Durata: 90 min – max 40 bambini.

Alle ore 18.00, sempre al Parco del Pero, ci sarà lo spettacolo per bambini “A scuola di Magia” curato da Fantateatro. Lo spettacolo affronta con allegria e leggerezza il tema della fiducia nelle proprie capacità, dell’importanza della forza di volontà e dell’impegno, fondamentali per raggiungere i propri sogni. Divertimento e tanta animazione sono gli ingredienti principali di questo spettacolo, dove non mancherà il finale poetico in stile ‘Fantateatro’.
Regia: Alessandra Bertuzzi. Dai 3 anni. Durata: 50 minuti.

Nel frattempo alle 18.00, alla Corte del Castello, si entra nel vivo degli spettacoli teatrale con Fabrizio Brandi nel monologo “Blocco 3″ di Fabrizio Brandi e Francesco Niccolini. Regia di F.Brandi, F. Niccolini e Roberto Aldorasi.

La storia è ambientata a Livorno. Blocco 3 è un palazzaccio popolare nel mitico rione della Guglia fra gli anni ’70 e ‘80. Qui è nato Mario Nesi, un ragazzo di undici anni che cresce all’ombra del suo cortile e di un’affollata e picaresca umanità, fra compagni di giochi esuberanti, e vicini di casa molto ‘vicini’. Mario, sotto l’ala protettiva del padre, un tipico comunista d’acciaio di quei tempi, sviluppa i primi germi di ribellione umoristica e autocoscienza e la voglia di crescere ed emanciparsi non tarderà a farsi sentire.

Fabrizio Brandi è un attore di origine livornese. Si forma alla Scuola di Ricerca Teatrale “Laboratorio Nove” e alla Scuola di Commedia dell’Arte e dell’attore comico, diretta da Antonio Fava. Inizia le prime esperienze come attore comico, insieme a Paolo Migone. Lavora con Barbara Nativi, Emanuele Barresi, Antonio Fava, Stefano Filippi. È attore di televisione e cinema ed ha lavorato con: Paolo Virzì, Roan Johnson, Francesco Bruni, Diego Abatantuono, Eugenio Cappuccio. Negli anni svolge in parallelo un percorso artistico personale realizzando numerosi spettacoli e narrazioni. Dal 2016 è direttore artistico della rassegna di narrazione Scenari di Quartiere.

Sul palco di Narrastorie, alle 21.00, in Piazza del Teatro, c’è Andrea Scanzi con lo spettacolo “Eroi. Storie emblematiche di sport” di e con Andrea Scanzi. Direzione tecnica e luci: Simone Rota. Regia: Angelo Generali. In questo nuovo monologo, Andrea Scanzi racconta una carrellata di campioni ognuno a suo modo eccezionale. La bellezza di Marco Van Basten e il talento di Alberto Tomba, l’agonia del Pirata Pantani e l’ostinazione di Yuri Chechi, la rivoluzione di Nadia Comaneci e il sogno di Gilles Villeneuve, costi quel che costi. Lo scatto proletario di Pietro Mennea e la grandezza di Muhammad Ali. Storie di redenzioni, ma pure di dissipazioni, come quella di George Best. Storie di eroi, a volte loro malgrado. Ora, per sempre e ora anche solo per un giorno.

Andrea Scanzi nato ad Arezzo, è giornalista dal 1997. Negli anni ha scritto per Il Manifesto, Il Riformista, L’Espresso, Rigore, MicroMega, Hard Gras (pubblicazione olandese), Linea Bianca, Tennis Magazine, Grazia, Donna Moderna. Dal 2005 al 2011 ha firmato su La Stampa e da settembre 2011 è definitivamente passato al Fatto Quotidiano. È autore di numerosi libri, tra cui “Elogio dell’invecchiamento”(Oscar Mondadori), “Non è tempo per noi” (Rizzoli), “I cani lo sanno” (Feltrinelli) e di due romanzi “La vita è un ballo fuori tempo” e “I migliori di noi” editi da Rizzoli. Dal 2011 gira l’Italia con i suoi spettacoli teatrali, prima su Giorgio Gaber e poi su Fabrizio De André. È frequente la sua presenza in tv come ospite in numerosi programmi di attualità. Da ottobre 2016 segue la direzione artistica dell’Arezzo Passioni Festival.

Narrastorie è prodotto dal comune di Arcidosso con il supporto della Pro Loco e con il patrocinio di Regione Toscana e Provincia di Grosseto. Direzione artistica: Simone Cristicchi; organizzazione generale: Cristina Piedimonte. Il festival è realizzato con il contributo di Enel Green Power, Impresa Bramerini e Tiemme.

——
• Tutti gli spettacoli del festival “Narrastorie” sono gratuiti, tranne quello delle ore 21.00 con Andrea Scanzi. Per i primi 200 posti, con seduta sicura in platea, il prezzo del biglietto è 15 euro; dopo i 200 posti il biglietto costa 10 euro, senza la sicurezza del posto a sedere. È possibile acquistare anche un abbonamento per vedere tutti e quattro gli spettacoli al prezzo di 50 euro.

• Infoline e prevendite: Ufficio Pro Loco: 0564.968084 / cell. 370 3456494 – tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 18.00.

Segui Narrastorie su pagina FB, Twitter, Instagram.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!