Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Risparmio idrico: con il progetto Rewat un impianto di micro irrigazione sottosuperficiale concesso in comodato d’uso gratuito

VENTURINA (LI) – Un impianto di micro irrigazione per risparmiare l’acqua utilizzata in agricoltura. Grazie all’iniziativa del Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa (CB5) sarà possibile, attraverso un avviso pubblico, avere in comodato gratuito un impianto di micro-irrigazione sottosuperficiale (sub irrigazione).

L’impianto è stato sperimentato fra il 2017 ed il 2020 in un’azienda agricola situata nel comune di Campiglia Marittima, in una coltivazione di carciofo ed è basato sull’utilizzo di irrigazione a goccia sotto superficiale, ovvero con distribuzione dell’acqua direttamente all’apparato radicale con notevoli risparmi sui consumi dell’acqua (80%) rispetto ai sistemi ad aspersione. Essendo la carciofaia arrivati a fine vita, l’impianto è stato disinstallato ed è conservato nei locali del Consorzio 5 Toscana Costa. Per questa ragione l’Ente ha deciso di poterlo rendere utilizzabile per un’azienda agricola del territorio.

Possono partecipare all’avviso le aziende agricole che hanno sede legale e operativa nel territorio della Val di Cornia e un’estensione minima di 3 ettari. La durata del comodato gratuito è di cinque anni. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 5 maggio 2021.

La domanda dovrà essere consegnata a mano o via raccomandata A/R presso la sede del Consorzio 5 Toscana Costa Via degli Speziali 17, 57021, Venturina Terme. Possibile anche l’invio a mezzo posta elettronica certificata intestata al candidato o con firma digitale all’indirizzo cb5@pec.cbtoscanacosta.it.

Le domande saranno prese in esame da un’apposita commissione valutatrice presieduta dal Coordinatore del Progetto Life REWAT e composta da un rappresentante della Scuola Universitaria Superiore Sant’Anna di Pisa e da un rappresentante di ciascuna Organizzazione di Categoria. La commissione, che stilerà una graduatoria dei partecipanti all’avviso, effettuerà una valutazione delle proposte presentate sulla base di alcuni criteri di priorità. Tra questi l’età dei titolari dell’azienda e la tipologia della coltura che sarà oggetto di sub irrigazione.

Il progetto Rewat: che cosa è e quali sono i suoi obiettivi – Il progetto REWAT, finanziato dal programma Life dell’Unione Europea, nasce con l’obiettivo di realizzare: una strategia partecipata per la gestione sostenibile ed il mantenimento degli agroecosistemi della Val di Cornia attraverso la razionalizzazione dei consumi di acqua (civile ed agricola. Allo stesso tempo con il progetto Rewat si vogliono realizzare azioni di conservazione delle acque meteoriche e di realizzare cinque interventi dimostrativi (riqualificazione fluviale, ricarica della falda in condizioni controllate, recupero di acque reflue, efficientamento dell’irrigazione, riduzione perdite in acquedotto) il cui obiettivo è presentare una serie di possibili azioni innovative per migliorare la gestione della risorsa idrica.

Per informazioni o per ritirare copia integrale dell’Avviso, gli interessati potranno rivolgersi a Paola Ripamonti (tel. 0565/875625 e-mail paola.ripamonti@cbtoscanacosta.it) durante l’orario di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00). Il testo integrale del bando potrà essere visionato nell’apposito sito Internet dedicato al progetto https://www.liferewat.eu/progetto-rewat/rewat-e-il-mondo-agricolo.html

Più informazioni su

Commenti