Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Pesce fresco di giornata a chilometro zero nei Conad di Grosseto con il pescato di tramaglio dei Fratelli Manno

Mercoledì 11 luglio, dalle ore 17, nei Conad Aurelia Antica, via Clodia e via Senegal

GROSSETO – Dal mare bandiera blu dell’Argentario, direttamente sulla tavola, un pesce fresco, anzi freschissimo, di giornata, a chilometro zero. Mercoledì 11 luglio, a partire dalle 17, nei 3 punti vendita Conad di Grosseto, ad Aurelia Antica, in via Clodia e via Senegal, sarà possibile trovare il pescato di tramaglio della storica azienda maremmana Fratelli Manno. E’ questa la straordinaria novità introdotta da Conad a Grosseto grazie ad un accordo con l’azienda Manno.

Il pesce di mare è considerato più pregiato di quello di allevamento, perché più saporito e gustoso. Da mercoledì inizia, quindi, questa esperienza che sarà ripetuta nei punti vendita Conad di Grosseto tutte le settimane, a giorni alterni, anche se, nel corso dell’anno, non sarà sempre possibile trovare il pescato fresco di tramaglio sui banchi del supermercato: la presenza di questi pesci verrà annunciata a partire dalla mattina, nei punti vendita e sulle pagine facebook Conad. Si tratta, infatti, di un tipo di pesca sostenibile, rispettosa del mare e dei suoi equilibri, che risente del tempo e delle stagioni e non è detto che ogni giorno possa dare gli stessi risultati.

“La pesca col tramaglio  – spiega Maurizio Manno dell’azienda Fratelli Manno – viene effettuata lungo costa da piccole barche, con a bordo al massimo due o tre pescatori. E’ una pesca particolarmente attenta all’ambiente, perchè non produce effetti negativi sull’ecosistema. Con questa tecnica vengono pescate diverse specie, anche molto pregiate, come lo scorfano, dentici e orate di mare, pesci da zuppa. A primavera è possibile trovare anche le seppie. Poi ci sono i pesci pescati con la nassa, un attrezzo normalmente usato per tirare su polpi e aragoste, o con il palamito, altro utensile tipico della piccola pesca costiera, che consente di pescare  specie come tombarelli, l’alalunga, naselli e gallinelle. La pesca più praticata in questa stagione è quella del pesce spada, con la tecnica della distesa di ami, che vengono immersi in acqua e poi recuperati.”

“La pesca col tramaglio – aggiunge Maurizio Manno –  non garantisce ogni giorno la stessa quantità e varietà di pesce, perché dipende dal tempo e dalle stagioni. Una cosa è certa: il pescato di tramaglio dei Fratelli Manno porterà sui banchi Conad pesce sempre freschissimo, a chilometro zero e di ottima qualità, perché pescato esclusivamente nel mare pulito dell’Argentario e dell’Arcipelago Toscano”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.