Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Il cinema all’aperto di Grosseto è nel Chiostro della Chelliana: al via la rassegna. 61 serate tra giugno e settembre

GROSSETO – Quest’anno Grosseto offre alla città una bella e importante proposta per trascorrere sotto le stelle, all’insegna del buon cinema, la propria estate.
L’associazione M.Arte, assieme all’associazione Kanssasiti, riporta un rito dell’estate organizzando un’arena cinematografica estiva all’aperto, con programmazione di soli film di qualità (tutti d’essais), nel silenzio e nell’intimità del chiostro della Biblioteca Chelliana.

Questo in sintesi il contenuto di “Cinema nel Chiostro”, che finalmente riporta a Grosseto il piacere di un buon film nelle serate estive.

Un progetto che animerà il centro storico per oltre 61 serate dal 7 giugno al 12 settembre, con proiezioni accompagnate dalla presenza di ospiti, registi, critici, attori; inoltre una sezione dal titolo “Maremma mon amour” che racconterà il rapporto tra Maremma e cinema, in collaborazione con “Mediateca della Maremma”

“Turismo e cultura sono da sempre, per la città di Grosseto e per la Maremma, temi importanti – commentano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla cultura Luca Agresti -. Il Comune promuove con grande entusiasmo eventi e spettacoli sul territorio e “Cinema nel Chiostro” rappresenta anche un’occasione per animare il centro storico. La splendida cornice del chiostro della Biblioteca Chelliana si trasformerà in un cinema all’aperto con una ricca programmazione di film di qualità accompagnata da molti ospiti. Ringraziamo le associazioni M.Arte e Kansassiti per l’organizzazione di questa rassegna”.

“Conad Grosseto sostiene questa bella iniziativa culturale, che consideriamo il simbolo della ripartenza degli eventi in città dopo un periodo difficile per tutti gli operatori del mondo dello spettacolo – commenta Paolo degli Innocenti, presidente e socio di Clodia Commerciale, la società proprietaria dei negozi Conad di Grosseto – saremo presenti ogni sera durante le proiezioni, con un spot dedicato alla promozione delle aziende locali e ai loro prodotti d’eccellenza per ricordare a tutti quanto la Maremma e l’Amiata siano un territorio straordinario dal punto di vista enogastronomico”.

Il chiostro verrà caratterizzato da installazioni artistiche luminose proposte dalla ditta Lauria. Un abbellimento che la ditta vuole omaggiare per augurare a tutta la città di Grosseto, di riscoprire e tornare a vivere spazi pubblici in città.

“È un sogno poter portare questi film, da noi molto amati, in un luogo culturale donato in veste nuova a Grosseto e siamo grati a chi ci permette di accoglierci”, dice Federico Babini.

Pur essendoci un punto biglietteria, si invitano i partecipanti ad acquistare i biglietti on line che non avranno sovrapprezzo di commissione. I posti sono numerati e limitati ed consigliabile l’acquisto on line cineforum.marte.18tickets.it

Biglietti disponibili da 7 euro e riduzione a 5 per i possessori di Carta Insieme Conad. Conad da sempre attento alla cultura e valorizzazione del territorio, supporta l’iniziativa e offre la possibilità di rinfrescarsi, omaggiando il pubblico di bottigliette d’acqua personalizzate Conad e proporrà spot pensati e realizzati nel territorio, per valorizzarlo e introdurre i film ogni serata.

La serata inaugurale del 7 giugno alle ore 21.30, vedrà la presenza del regista e del protagonista del film Margini, interamente girato a Grosseto nel mese di maggio. A seguire, a dieci anni dalla prima proiezione, il film I primi della lista di Roan Johnson.

Tra le proiezioni più attese, il documentario sull’artista contemporaneo più discusso, Banksy, l’arte della ribellione, lunedì 14 giugno.

Commenti