Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Dal 20 Gennaio nuove esperienze al Pickeat: il locale diventa brasserie della birra Leffe

GROSSETO – Da venerdì 20 gennaio in Piazza del Sale parte una nuova sfida per i gestori del Pickeat, Antonio Milani e Emiliano Scorza. Il loro locale diventa brasserie della birra Leffe

Vi sarà un completo cambio di immagine e di selezione dei prodotti per il Pick Eat, con la stessa qualità di sempre e la rinomata cura e simpatia che si trova nei loro locali.

La Brasserie Leffe aprirà le porte venerdì 20 Gennaio dalle ore 19:00; nell’occasione in regalo, per ringraziare i clienti che parteciperanno, la seconda bevuta. Paghi 1 bevi 2, un’ottima occasione per degustare l’ampia scelta di birre Leffe, marchio indiscusso sinonimo della qualità belga.

“Siamo entusiasti di diventare una brasserie a marchio Leffe perchè questo ci ha dato la spinta per realizzare uno stile di locale differente” afferma Emiliano Scorza, chef del locale.

Pickeat infatti non sarà la classica birreria ma un luogo che si rifà allo stile nord-europeo, dove il cibo ha la stessa importanza dell’alta qualità delle birre.

“Un luogo continua Scorzanon solo per bere e passare il dopocena ma una vera e propria brasserie dove poter mangiare, adatto anche a famiglie, e a partire dalla prossima primavera con possibilità di mangiare nella nostra terrazza all’aperto, al piano superiore. Questo nuovo format ci permette finalmente di esplorare ed unire le nostre grandi passioni”.

Altra particolarità di Pickeat Brasserie, infatti, sarà il menù preparato con innovative tecniche, come la cottura sottovuoto e a bassa temperatura, metodi che preservano le proprietà organolettiche dei cibi, sempre proposti e abbinati con la vasta selezione Leffe, un’eccellenza nel mondo della birra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.