Cultura

Al via la Notte visibile della cultura: performance d’arte e musica sulle mura. IL PROGRAMMA

notte visibile della cultura 2020

GROSSETO – L’edizione 2022 della Città visibile è pronta ad offrire il suo momento clou. È la Notte visibile della cultura, che porterà sulle Mura medicee di Grosseto e nel cuore della città decine di eventi tra performance, musica, installazioni, mostre, degustazioni e visite guidate. L’appuntamento è per sabato 24 settembre, dalle ore 18 a mezzanotte. E per l’occasione, tutti i musei cittadini saranno aperti anche in orario serale a ingresso gratuito.

Ecco il programma. L’inaugurazione della Notte visibile è prevista alle ore 18 al Bastione della Rimembranza con le note della Filarmonica “Città di Grosseto”: da lì, fino a mezzanotte, lungo il circuito delle Mura – a ingresso libero e gratuito – sarà possibile assistere a decine di eventi.

Tra gli altri, la performance artistica degli alunni delle scuole medie “Alighieri” e “Pascoli”, una dimostrazione di aikido, il “Re Artù” di Giacomo Moscato, la narrazione itinerante su Italo Calvino di Teatro Studio Grosseto, le visite guidate al Bastione della Rimembranza e alle “Formiche” di Lacquaniti, le session rock/metal e pop/blues dei gruppi locali Paradise of broken souls e Soul drops, i monologhi e i canti di Polis 2021, la performance di teatro-danza di Chicchi d’arte, un percorso del gusto nel cibo del Medioevo, l’esibizione della Corale Puccini e dei Madrigalisti di Magliano, il cabaret In-Canto con Paolo Mari e Cosimo Postiglione, il “Pic-nic di parole” con Elena Guerrini, il pianobar con Catia Fucci e Cristiano Rosadini, una “Notte di Maschere” italo-spagnola con Irene Paoletti (Anima Scenica Teatro) e Pablo Torregiani (Teatro Tip), lo spettacolo di musica e teatro “Bianciardi in Maremma” con le Vocal Sisters e Vincenzo Levante, il documentario “Io sono qui” su Giuliana Traverso a cura di Clorofilla Film Festival e Kansassiti al Molino Hub e l’immancabile spettacolo di luci al Giardino dell’archeologia.

Per l’occasione, all’ingresso del circuito, sarà possibile sottoscrivere la Grosseto Card – la tessera socio di Fondazione Grosseto Cultura, che dà diritto a tanti sconti, vantaggi e agevolazioni – a un prezzo speciale: 10 euro anziché 30 euro, oppure 15 euro con la card più un omaggio. Ma Notte visibile non sarà solo sulle Mura. Al Museo archeologico sarà possibile visitare la mostra “Gli etruschi di Casenevole”, al Museo di storia naturale l’esposizione “Terra selvaggia – Scatti di natura in Maremma” a cura di Maremma Pro Natura, dalle 21 alle 23, e al Polo culturale Le Clarisse le tre mostre “Singolare plurale”, “Postfotografie” e ”Retaggi”. Al MuseoLab l’approfondimento “In transumanza: comunità, vie e culture della pastorizia, tra archeologia, antropologia e storia” con visita al Giardino dell’Archeologia (info: 0564 441110) e l’apertura straordinaria delle stanze che ospitano le zanne di elefante preistorico. Alla Biblioteca Chelliana, alle ore 17 l’inaugurazione della mostra del libro illustrato per bambini, il laboratorio di lettura introduttivo allo spettacolo teatrale delle ore 18 (“Il circo inventato” a cura della compagnia AnimaScenica Teatro) e la lettura animata di “Abracadabra”, e alle ore 21 il concerto dell’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto” (prenotazioni: 333 5372994). Al Giardino dell’archeologia, alle ore 18 la visita alla mostra “In transumanza: comunità, vie e culture della pastorizia, tra archeologia, antropologia e storia” e alle ore 18.30 e 19.30 un laboratorio per bambini da 7 a 11 anni sul tema della mostra. Alla Galleria d’arte in via Ticci l’apertura straordinaria della mostra “Capolavori d’arte dal Seicento al Novecento”.

In caso di maltempo, il programma subirà variazioni. Alcuni eventi programmati all’aperto, nel circuito sulle Mura, saranno trasferiti all’interno del Cassero; altri saranno annullati. Resta confermata, in ogni caso, l’apertura serale gratuita di tutti i musei cittadini con le rispettive mostre (il Museo archeologico e d’arte della Maremma, il Museo di storia naturale della Maremma, il Polo culturale Le Clarisse con il Museo Luzzetti e il MuseoLab) e della Biblioteca Chelliana, con le attività al chiuso. Invariati anche gli eventi in programma al Cassero, alle Casette Cinquecentesche (la mostra “Per nascita e per scelta” con le fotografie di Francesco Minucci), a Molino Hub (la mostra “Pigeons and other birds”) e alla Galleria Ticci (la mostra “Capolavori d’arte dal Seicento al Novecento”).

La Città visibile è una manifestazione d’arte e animazione culturale urbana promossa dal Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura, in co-organizzazione con il Comune di Grosseto, in collaborazione con l’istituzione Le Mura e il contributo della Fondazione CR Firenze.

Domenica 25 settembre l’ultimo evento in programma: alle ore 18 alla Chiesa dei Bigi, al Polo culturale Le Clarisse, il reading teatrale e musicale “Bianciardi e il racconto di una città” con Irene Paoletti e Emanuele Bocci, a cura della Fondazione Bianciardi.

Per tutti gli eventi: info 0564 488066-067-547; clarissearte@fondazionegrossetocultura.it; www.clarissegrosseto.it; www.fondazionegrossetocultura.it.

 

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI