#elezioni2022

Scaramelli: «Superare il conflitto tra aziende e lavoratori. Aumentare gli spazi per i giovani»

Stefano Scaramelli - #elezioni2022

GROSSETO – Stefano Scaramelli, candidato all’uninominale del Terzo Polo alla Camera, Azione e Italia Viva, giovedì 22 settembre sarà a Grosseto tutto il giorno. In mattinata incontro con i cittadini e a seguire con gli artigiani. Nel pomeriggio dibattito con medici, infermieri e operatori sanitari al Caffè Carducci e alle 18 alla libreria Palomar con Davide Vivaldi, candidato al Senato.

Il programma del Terzo Polo al centro degli incontri di Scaramelli a Grosseto, a partire dal lavoro. “Serve superare – dice Scaramelli – la logica del conflitto tra azienda e lavoratori. Dare la possibilità alle aziende di pagare di più i lavoratori, ridurre il costo del lavoro che è altissimo. Nel nostro programma sono presenti interventi per aumentare gli spazi di ingresso per i giovani. Se le imprese che operano in modo regolare sono sovraccaricate di costi, oneri e procedure molto pesanti, i lavoratori scontano costi sul lavoro dipendente eccessivi. Dobbiamo cambiare la cultura del conflitto perché blocca la visione dei problemi reali del mondo del lavoro”.

“A fronte di proposte politiche che si focalizzano solo sul lavoro dipendente, guardiamo anche ai lavoratori indipendenti, al popolo delle partite Iva, della libera professione. Solo superando la logica autoreferenziale del conflitto è possibile intraprendere la strada per una piena uguaglianza dei diritti e dei doveri del mondo del lavoro, tutto. Perché il lavoro nobilita l’uomo, solo il lavoro dà dignità ed emancipazione culturale, sociale, economica”.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI