Il ringraziamento

Dal letto dell’ospedale dopo l’incidente: «Grazie a chi ha salvato me e i miei bambini» fotogallery

Incidente Pelagone luglio 2022

GAVORRANO – Sono stati attimi di paura ieri mattina, 7 luglio, quando un’auto su cui viaggiava un’intera famiglia di Gavorrano è uscita fuori strada finendo in un fosso. Poco dopo l’impatto la macchina ha preso fuoco.

Che le cinque persone, che erano a bordo, stiano relativamente bene è solo grazie all’immediato intervento di altri automobilisti che viaggiavano su quella strada nello stesso momento e hanno soccorso immediatamente i tre adulti e i due bambini piccoli, tirandoli fuori dall’auto prima che prendesse fuoco.

L’incidente è accaduto ieri sulla vecchia Aurelia tra Bagno di Gavorrano e Scarlino Scalo in prossimità del fosso Riccio. La colonna di fumo provocato dalla macchina in fiamme e dalla vegetazione circostante su cui si è esteso l’incendio, ha fatto capire che l’epilogo di questo incidente avrebbe potuto essere tragico.

«Vorrei ringraziare tanto la famiglia che ieri si è prestata subito in nostro soccorso e ha salvato la vita a mia nonna». Il giorno dopo, dall’ospedale di Grosseto, la nipote della donna gravemente ferita e mamma dei due bambini che erano a bordo, lancia un messaggi di ringraziamento a chi ha soccorso la sua famiglia.

«Ricordo molto poco del momento dell’incidente – dice la 25enne – so solo di essermi svegliata in ambulanza con i miei figli vicino e da lì ho realizzato il tutto. Ora io mi trovo in rianimazione a Grosseto con una contusione ai polmoni, una caviglia con una micro frattura e una frattura alla vertebra. Il mio compagno (35 anni ndr) si trova a Siena con sei vertebre rotte e non riusciamo ancora a capire se deve essere operato oppure no».

I due figli della coppia, un bambino di due anni e una bambina di sette mesi, fortunatamente stanno bene. «I miei figli, ringraziando il cielo, sono illesi – dice sollevata la mamma -. Sono solo stati trattenuti una notte in pronto soccorso per precauzione».

Ad avere riportato lesioni più serie è stata la nonna di 69 anni. È stata trasportata a Siena con l’elisoccorso Pegaso dove si trova in rianimazione con varie costole e vertebre rotte e un’edema polmonare. Le sue condizioni sono gravi, ma sembra scongiurato il pericolo di vita.

Ancora sono da stabilire le cause dell’incidente e il motivo per cui la macchina improvvisamente è uscita fuori strada finendo nel fosso. Le analisi per droga e alcol risultano negative.

Più informazioni
leggi anche
Incidente Pelagone luglio 2022
Cronaca
Auto in fiamme dopo l’incidente: cinque feriti. Una donna è grave. Bambini in pronto soccorso
ambulanza Misericordia 2017 notte
Incidente
Frontale nella notte: tre persone in ospedale
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI