Quantcast
Grosseto

Nuovo Consiglio d’amministrazione per l’aeroporto di Grosseto, Limatola: «Team vincente»

Aeroporto Seam scalo civile

GROSSETO – “L’aeroporto di Grosseto ha potenzialità, strutture e servizi per sviluppare e far crescere la sua offerta. L’importante è che il progetto di sviluppo venga costruito avendo ben chiaro il quadro nazionale e internazionale delle avio superfici, i bisogni del territorio, il ruolo all’interno del sistema infrastrutturale”, a parlare Francesco Limatola, presidente della Provincia di Grosseto, che presenta il nuovo Consiglio di amministrazione.

“Il nuovo management che compone il Consiglio d’amministrazione ha una missione ben chiara nella sua azione futura – prosegue -: l’aeroporto di Grosseto deve diventare sempre più un’infrastruttura al servizio del territorio e della sua valorizzazione a fini turistici con particolare riguardo al traffico privato, in accordo con l’aeronautica militare che fornisce servizi fondamentali come la torre e il servizio anticendio senza i quali, è bene dirlo, non ci sarebbe lo scalo civile. Gli aeroporti limitrofi, toscani e del Lazio, sono infatti vocati ai voli di linea e far loro concorrenza appare irreale e improduttivo. Questa caratteristica è un’opportunità non un limite per il nostro aeroporto grazie a condizioni climatiche favorevoli tutto l’anno, pista in ottime condizioni, nessuna congestione dovuta al traffico e servizi di assistenza qualificati e immediati”.

“Non si tratta di porsi limiti evitando la “suggestione” dei voli di linea, ma di essere consapevoli del nostro punto di forza fatto di qualità e mirato all’eccellenza. Un’evoluzione verso il mutamento dell’hub e l’accoglienza dei voli di linea senza una contemporanea evoluzione della struttura rischierebbe di inficiare il valore attuale. Solo se Grosseto fosse inserito in un progetto nazionale a rete volto a decongestionare le strutture aeroportuali limitrofe si potrebbe pensare ad una sua trasformazione. Fino ad oggi e per l’immediato futuro il target è un’utenza alta legata al turismo o al viaggio d’affari che inneschi un indotto di servizi di lusso corrispondente dall’assistenza alla ristorazione di eccellenza, dai taxi a noleggio con conducente alla promozione dei prodotti tipici”.

“Al nuovo Consiglio d’amministrazione – continua Limatola – auguro un ottimo lavoro e ritengo che Tommaso Francalanci, Lupo Rattazzi, Giancarlo Farnetani, Carlo Panerai e Renzo Alessandri saranno il team vincente per SEAM e aeroporto di Grosseto.
Gli amministratori hanno e avranno al loro fianco con convinzione la Provincia di Grosseto”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI