Quantcast
Carabinieri

Lavoratori in nero nel ristorante. Uno era anche senza permesso di soggiorno. Multa da 8 mila euro

Carabinieri

ORBETELLO – Due lavoratori totalmente in nero. Uno anche senza permesso di soggiorno. È quanto è stato trovato in un ristorante del comune di Orbetello da un controllo effettuato dai carabinieri.

Al controllo hanno partecipato militari della linea territoriale, del Nucleo antisofisticazioni e sanità (Nas) di Livorno e del Nucleo ispettorato del lavoro (Nil) di Grosseto. Un controllo che ha riguardato sia gli aspetti igienico-sanitari, che quelli giuslavoristici.

Ed è proprio su questo secondo aspetto che sono state riscontrate anomalie: se infatti dal punto di vista sanitario non sono state rilevate irregolarità, i carabinieri hanno tuttavia riscontrato che entrambi i dipendenti del ristorante, due giovani di nazionalità straniera, non risultavano avere un contratto di lavoro, e non erano regolarmente assunti dal titolare, un uomo del posto.

Uno dei due, inoltre, risultava, da una consultazione in banca dati, da ricercare, in quanto a suo carico risultava un provvedimento di rintraccio della Questura di Roma, pendente dal 2020.

Al giovane doveva essere notificato un provvedimento di rifiuto di rinnovo del permesso di soggiorno; il lavoratore, quindi, è risultato, oltre che non assunto formalmente dal suo datore, irregolare. I Carabinieri quindi hanno notificato il provvedimento all’interessato, in forza del quale è stato invitato a lasciare il territorio nazionale.

Il secondo lavoratore invece, seppur regolare, è risultato allo stesso modo “in nero”. Il titolare del locale, oltre quindi a ricevere una sanzione dell’importo di 8.000 euro, è tenuto a regolarizzare la posizione del lavoratore

leggi anche
Carabinieri
Follonica
Sicurezza sul lavoro: 20 mila euro di multa al ristorante. Chiuso per irregolarità
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI