Quantcast
Lutto

La scuola piange Marzia: «Una persona unica»

Marzia Montiglioni
Marzia Montiglioni

GROSSETO – “Marzia Montiglioni ci ha lasciati. L’assistente amministrativa del Polo Manetti Porciatti di Grosseto, un anno dopo aver raggiunto la meritata pensione, è venuta a mancare ieri pomeriggio”, così la ricorda Carlo Sestini.

“Affetta da una male incurabile, lascia il figlio Pablo ma anche tanti colleghi, docenti, come il sottoscritto, e alunni con i quali ha sempre avuto un rapporto ottimo – prosegue -. Volitiva, acuta e dotata di una grande intelligenza, era una donna che non amava gli stereotipi e i compromessi, a cui preferiva la sincerità e la schiettezza. Negli anni aveva imparato ad apprezzare profondamente la cultura mediorientale, anche per le esperienze maturate dal figlio in quei contesti”.

“All’interno del Polo Tecnologico si era spesa, anima e corpo, per alcuni progetti, uno dei quali, il progetto di “Sicurezza in acqua”, l’aveva totalmente assorbita e per il quale le sono stati riconosciuti grandi meriti. Grazie Marzia. Ricorderò per sempre il tuo piglio e la tua determinazione, patrimonio solo delle persone “uniche” come lo sei stata tu”.

Le esequie di Marzia Montiglioni si celebreranno domani, sabato 28, presso la chiesa del cimitero di Sterpeto, per poi essere cremata, secondo la sua volontà.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI