Quantcast
Scuola

“Papà ti salvo io”: 140 studenti ricevono il brevetto di salvataggio video

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 24 maggio 2022" su Spreaker.


CASTIGLIONE DELLA PESCAIA - Il piazzale Maristella, sul lungomare di ponente di Castiglione della Pescaia, ha ospitato questa mattina, martedì 24 maggio, la terza edizione di “Papà ti salvo io”, un evento che ha visto protagonisti 140 ragazzi dell’Istituto comprensivo della cittadina balneare, che comprende Marina di Grosseto e Braccagni, tutti quanti nominati con tanto di brevetto dalla sindaca Elena Nappi e dall’assessora delegata ai servizi al cittadino Sandra Mucciarini “Baywatch”.

Durante la cerimonia, ragazzi e insegnanti, accompagnati da Barbara Tamantini, responsabile nazionale della Società Salvamento e dal personale del comando dei Vigili del Fuoco di Grosseto si sono spostati a visitare gli stand delle isole di salvataggio allestite sulla spiaggia.

«Abbiamo siglato un accordo nel 2018 con la Società nazionale salvamento – ricordano Nappi e Mucciarini - credendo nella bontà di questo progetto. L’impegno portato avanti assieme al Comando dell’ufficio locale marittimo ha dato vita a specifici percorsi nell’ambito dei piani formativi scolastici, mirati ad insegnare ai ragazzi i giusti comportamenti per garantire la sicurezza in mare attraverso il gioco, dando il giusto input per renderli immediatamente più responsabili».

«Siamo soddisfatte – aggiungono sindaca e assessora - di quello che è il risultato finale: un buon lavoro di squadra ben coordinato fra diversi soggetti attuatori dove anche il Comune ha svolto un ruolo fondamentale».

«Dal personale della Guardia costiera e dai formatori della Società nazionale salvamento – terminano Nappi e Mucciarini - durante l’anno scolastico in corso i ragazzi hanno potuto approfondire sia le regole principali per la sicurezza in mare, sia cosa prevede l’ordinanza annuale di sicurezza balneare che emana l’Ufficio circondariale marittimo di Porto Santo Stefano»

Nell’arco della mattinata i ragazzi hanno potuto vedere in azione i bagnini che hanno inscenato una simulazione di salvataggio e le unità cinofile della SICS, oltre ad avere un interessante confronto su tematiche come il rispetto ambientale del territorio, con particolare riferimento al litorale e al mare (video gentilmente concesso di Bppe Licciardi).

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI