Quantcast
Capalbio

“EUkraine now”: il Comune aderisce alla raccolta firme e lancia l’invito a tutta la Toscana

CAPALBIO – Il Comune di Capalbio ha aderito alla raccolta firme di “EUkraine now!”, un’azione promossa dal movimento paneuropeo d’iniziativa popolare Eumans di Marco Cappato e Virginia Fiume, in collaborazione con le comunità ucraine legate alla piattaforma Promote Ucraina, per incentivare l’ingresso di Kiev nell’Unione europea.

“Siamo davvero orgogliosi – dichiara il sindaco Gianfranco Chelini – di far parte di un’iniziativa di questo genere. Siamo stati i primi, sia in provincia che in Toscana, ad aderire ad ‘EUkraine now!’ e vorremmo che tante altre realtà, grossetane e non, supportassero l’appello per l’adesione all’Ue di uno stato martoriato da una guerra vergognosa”.

La mobilitazione per l’Ucraina, infatti, si concentrerà nella giornata di sabato 28 maggio, quando dalle ore 14.30 sarà possibile firmare la petizione per l’ingresso nell’Unione europea, nelle piazze che hanno aderito all’iniziativa, come Napoli, Torino e proprio Capalbio. “Nel nostro territorio – prosegue il sindaco – sarà possibile firmare l’appello in ben cinque piazze differenti, tra cui quella della stazione a Capalbio Scalo e quella della Provvidenza a Capalbio capoluogo. In questo modo, possiamo offrire ai cittadini più opzioni per partecipare alla raccolta firme, consapevoli che la risposta della nostra comunità non si farà di certo attendere”.

Un evento, dunque, che avviene a circa un mese dal prossimo Consiglio europeo, ovvero l’ultimo passaggio fondamentale per l’ingresso del paese candidato. “Crediamo fermamente che Kiev – conclude il sindaco di Capalbio – meriti di entrare nell’Unione e, seppur consapevoli delle nostre possibilità, vogliamo dare un contributo per incentivare il suo ingresso”.

Ecco il testo che accompagnerà la raccolta firme: “Appello per l’immediata adesione dell’Ucraina all’Unione europea e cittadinanza per le persone ucraine. Noi firmatari e firmatarie di questo appello, residenti in Europa, supportiamo la richiesta del governo ucraino di entrare nell’Unione europea. Alla luce della guerra in corso, chiediamo con forza ai leader europei di accelerare il processo di valutazione ed approvare la richiesta di ammissione del paese candidato come atti di assoluta urgenza. Le istituzioni europee devono mettere in atto qualunque misura che possa garantire il diritto di cittadinanza europea agli ucraini. Il valore simbolico e politico di questo atto di apertura ed inclusività rifletterà gli ideali di pace sostenibile, libertà, democrazia e stato di diritto dell’Unione europea e dei suoi cittadini”.

Nei prossimi giorni saranno comunicati gli orari e i luoghi del territorio comunale di Capalbio in cui sarà possibile firmare. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito https://eukrainenow.eu.

 

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI