Quantcast
Attualità

Uomo morto in strada, Cgil: «Su questa vicenda va fatta chiarezza» fotogallery

Pierpaolo Micci cgil

GROSSETO – «Su questa morte si deve fare chiarezza» a dirlo Pierpaolo Micci, della Cgil, che commenta così la morte, ieri, di un uomo magrebino deceduto in strada, tra il bivio per Giuncarico e La Castellaccia, nel comune di Gavorrano.

«Chi è deputato a fare verifiche su questo decesso deve andare sino in fondo, non si può ridurre tutto in un “poverino, è stata una disgrazia”».

Micci precisa «Non sappiamo nulla di quest’uomo, ma il primo pensiero va alla famiglia; vogliamo cercare di capire se, con strumenti che abbiamo a disposizione anche come servizi Cgil o Ente bilaterale possiamo dare una mano a chi è rimasto di quel nucleo familiare».

«Non abbiamo risposte – prosegue – ma solo domande. Ad esempio perché quella persona era lì? E come mai è morta? Sappiamo che in zona ci sono molte aziende agricole, quel che ci chiediamo è da dove venivano lui e il suo amico? Che cosa facevano lì, in mezzo ad una strada? Perché si sono spostati da dove erano al momento del malore? Stavano lavorando? Stavano facendo altro? Da 13 anni in Cgil mi occupo di immigrazione e credo che questa morte meriti risposte approfondite».

Più informazioni
leggi anche
Bivio di Giuncarico
Cronaca
Muore per strada. Indagano i carabinieri
cc cantieri
Carabinieri forestali
Controlli a tappeto nei cantieri edili contro abusi edilizi e per contrastare lavoro nero e morti bianche
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI