Vela

Trofeo dei Reali Presidi, vittoria nelle acque amiche per l’alfiere del Circolo della Vela Talamone

Trofeo Reali Presidi 2022

TALAMONE – Si è conclusa domenica 15 maggio la XIV Edizione del “Trofeo dei Reali Presidi di Spagna”, la due giorni di vela, mare e vento che si è svolta nelle acque antistanti il Circolo della Vela Talamone ed organizzata dal Circolo della Vela Talamone sotto il coordinamento FIV e il patrocinio del Comune di Orbetello (foto Circolo Vela Talamone).
Nonostante previsioni meteo che vedevano un vento sotto la soglia utile allo svolgimento delle regate, la baia di Talamone, anche grazie al microclima sempre favorevole e caratteristico del luogo, non ha tradito le aspettative regalando intensità fino a 15 nodi per la giornata di sabato 14 e oltre i 10 nodi nella giornata di domenica, sempre con direzione prevalente Ovest.

Trofeo Reali Presidi 2022

La situazione è stata ben interpretata dagli organizzatori che hanno steso, nei due giorni, campi su boe che hanno consentito ai regatanti di vivere al meglio la ripartenza, dopo due anni di stop forzato, dello storico Trofeo: ai bordi lunghi nella prima giornata, che hanno consentito alle imbarcazioni di confrontarsi sul passo, è seguito un percorso più tecnico nella seconda giornata, con lati di percorso che hanno richiesto ai partecipanti di mettere in campo tutte le loro abilità veliche e marinaresche per tenere la testa della prova.
In questo contesto, la prima giornata è andata a “Velvet” di Alberto Papi del Circolo della Vela Talamone, mentre è stata “Dolcenera” di Lallai Giuseppe del C.N. Follonica ad interpretare al meglio la seconda giornata. Due secondi di giornata per “Iemanja” di Piero De Pirro, C.V.C. Porto S. Stefano.
Questo il podio finale alla fine delle due giornate:
1. “Velvet” di Alberto Papi, Circolo della Vela Talamone
2. “Iemanja” di Piero De Pirro, C.V.C. Porto S. Stefano
3. “Dolcenera” di Giuseppe Lallai, C.N. Follonica.

Una menzione particolare va anche a “Razza Clandestina” di Leonardo Landi, a “Kiron” di Maurizio Muscaritoli entrambe del Circolo della Vela Talamone, oltre che a “Cucco” di Rolando Zorzi, C.V.C. Porto Santo Stefano, che hanno chiuso rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto della classifica finale.
Durante la cerimonia di premiazione, elevata è stata la valutazione di tutti i partecipanti che, oltre ad apprezzare gli spunti velici offerti dalla manifestazione, l’hanno ritenuta un ottimo prodromo alla prossima regata “151 Miglia” con partenza il 2 giugno nelle acque di Livorno.
Soddisfazione espressa anche dal consiglio direttivo del Circolo della Vela Talamone per aver potuto contare su un comitato di regata con tutti ufficiali di regata soci del circolo, all’insegna di una importante partecipazione del circolo e dei soci stessi all’organizzazione e sostegno al programma di regate in cui il CVT è impegnato.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI