Quantcast
Lutto

Lavorava con l’Onu per portare aiuto ai più poveri: è morta a 47 anni Silvia Biondi

Silvia Biondi

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 5 maggio 2022" su Spreaker.

PITIGLIANO – È morta a 47 anni Silvia Biondi, figlia dello storico Angelo Biondi ex sindaco di Sorano. Silvia aveva operato a Sarajevo «alla ricostruzione post-guerra e in ONG internazionali, fino all’approdo nel WFP (World Food Programme) intervenendo in Ruanda, Burundi, Ciad e in tanti altri scenari di guerra» ricorda il sindaco di Pitigliano Giovanni Gentili.

«Con la stessa agenzia delle Nazioni Unite si era occupata della distribuzione di cibo in luoghi impervi e irraggiungibili, di progetti di sviluppo sostenibile ‘climate change’, di programmi di ‘safety net’ per la lotta alla povertà educativa. Si è sempre spostata molto, specie nel sud del mondo e in Turchia con la sua agenzia ha lavorato per due anni in un progetto a supporto di quasi 2 milioni di siriani. Era stata anche nei centri nutrizionali in Africa dedicati alla distribuzione di cibo alle madri incinte e ai bambini in età prescolare, per spezzare il vizioso circolo della malnutrizione».

Una vita al servizio dei più poveri, quella di Silvia, sempre in giro per il mondo sino a quando la malattia non l'ha fermata.

«Voglio ricordarti non solo perché la mia nonna a 2 anni ti insegnava a fare il verso del pesciolino o perché ti ho contattata durante il mio percorso universitario entusiasmato dalla tua vita così affascinante. Desidero farlo per testimoniare la tua attenzione verso gli ultimi, i poveri del mondo e quelli resi tali dalle atrocità delle guerre» conclude Gentili su Facebook.

Silvia lascia un marito e un figlio oltre ai genitori.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI