Grosseto

Farmacie comunali, approvato il bilancio. Oltre un milione di euro di utile: premi per i dipendenti

bilancio farmacie comunali Gr

GROSSETO – Oggi l’assemblea delle Farmacie Comunali Riunite ha approvato il bilancio consuntivo 2021, segnando un importante risultato che consacra la Farmacie Comunali Riunite Spa come una delle società più virtuose operanti all’interno del tessuto economico locale.

L’utile conseguito, al netto delle imposte (€ 799,033), è stato di € 1.160.818. Si tratta, di fatto, del miglior risultato registrato negli ultimi cinque anni, con un valore della produzione di € 13.146.155, che supera di gran lunga quello del 2020 di € 12.196.874 e del 2019 di € 12.099.631.

L’indice di redditività nel 2021 è arrivato all’8,83%. Il comparto commerciale, rispetto all’anno precedente, ha chiuso con un +2,7%. Sul fronte della ricetta, invece, il dato è stato del 3,5% in più rispetto allo scorso anno. Ma non solo. Dal punto di vista dell’organizzazione il 2021 ha visto la stabilizzazione a tempo indeterminato di quattro farmacisti. Tutti con l’abilitazione alla vaccinazione. La carta fedeltà “Cartà”, poi, che regala per ogni punto erogato un buono spesa di € 0.08, ha triplicato i suoi possessori arrivando ad un numero complessivo di oltre 35.000 persone.

«Numeri importanti che certificano l’altissimo livello di affidabilità e vicinanza alle esigenze dell’utenza raggiunto dalla società, in termini sia di presenza territoriale che di erogazione dei servizi. Le Farmacie, infatti, garantiscono oggi prestazioni in telemedicina come ECG e Holter Pressorio, oltre a tutte le analisi del sangue, comprese colesterolo e glicemia. Cosa difficile da immaginare solo qualche anno fa. Attivi sono anche i servizi di ricarica mensa scolastica, prenotazione CUP e attivazione tessera sanitaria. L’azienda si è quindi dimostrata, in questi ultimi anni, all’altezza delle sfide che il mercato le ha posto, da quella della gestione della pandemia a quella relativa all’introduzione di nuove attività importanti per la preservazione della salute pubblica, come la somministrazione dei vaccini».

«Nel 2021 FCR ha effettuato oltre 3.000 tamponi ed attivato un centro di vaccinazioni ad hoc presso la farmacia comunale 3 di Via dei Mille, operativo ogni giorno. I dipendenti, nonostante le difficoltà dettate dalla contingenza dell’emergenza sanitaria, hanno dimostrato una forte capacità di adattamento, soprattutto nel periodo del picco pandemico del Covid-19, che ha colto tutti impreparati. Circostanze, queste, che hanno permesso di misurare il grado di flessibilità e resilienza dell’organizzazione. Aspetti importanti e che risultano essere fattori vincenti in un contesto in cui il Coronavirus pare non rallentare la sua capacità di contagio, in cui diminuiscono i farmaci trattati direttamente dalla farmacia, e in cui si assiste ad un aumento importante della concorrenza da parte di una pluralità di soggetti, che operano congiuntamente sia sul web che in grande distribuzione».

L’intenzione dell’azienda è quella di affrontare il futuro e le sue sfide, coniugando principi imprenditoriali con quelli prettamente socio-sanitari. Per questo il piano-programma approvato oggi in assemblea alla presenza dei soci, Comune di Grosseto e Farvima Medicinale S.p.A. oltre ad aver discusso di numeri, ha parlato di servizi a favore della cittadinanza di Grosseto, confermando:
– l’investimento sul dispensario di Batignano (che in termini economici registra una perdita di € 35.000 annui)
– il mantenimento del centro vaccinale Covid-19, presso gli ambulatori di Via dei Mille
– il lancio di un innovativo servizio di vaccinazione domiciliare per il Covid-19, che partirà dal 1 giugno 2022, a favore delle fasce deboli della popolazione impossibilitate a muoversi.

L’amministratore delegato Renato De Falco ha così dichiarato: «Massima soddisfazione per i risultati raggiunti nel 2021. Sarà difficile poter mantenere queste perfomance anche nei prossimi anni, ma intanto sento di esprimere massima soddisfazione per il lavoro svolto e ringraziare il socio pubblico e tutti i dipendenti».

Dello stesso tenore di De Falco è il presidente Leonardo Lazzerini: «Abbiamo passato mesi difficili, ma l’azienda seppur nelle mille criticità è sempre stata capace di dare risposte tempestive e a salvaguardia di tutti».

Il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alle partecipate Fabrizio Rossi commentano: «Risultati davvero ottimi, che dimostrano come quella di Farmacie Comunali Riunite sia una realtà solida, virtuosa, profondamente radicata nel tessuto socio-economico del nostro territorio; una presenza tangibile che è stata evidente anche nei difficili mesi della pandemia. L’azienda rappresenta un esempio di efficace e produttiva collaborazione tra pubblico e privato e per questo il nostro ringraziamento va al CDA e a tutti i dipendenti. FCR è sana e pronta ad affrontare le sfide del futuro nell’interesse dell’intera comunità».

Il CDA di FCR, composto da Renato De Falco (AD), Leonardo Lazzerini (Presidente), Francesca Peri, Sandro Marrini (consiglieri semplici) e Simona Laing (consigliere semplice e direttore di azienda) vogliono congratularsi con tutti i dipendenti e i partner esterni per l’impegno dimostrato. In tal senso l’Assemblea di oggi, su proposta del CDA, ha approvato un premio produzione forfettario a tutti i dipendenti di FCR.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI