Quantcast
Manciano

Bilancio, Dionisi: «Avanzo di oltre un milione d’euro ma poco è stato fatto per aiutare le imprese»

Fiorenzo Dionisi

MANCIANO – «Ieri mattina si è tenuto a Manciano, il Consiglio comunale per l’esame e l’approvazione del Rendiconto anno 2021, ultimo bilancio consuntivo della legislatura. Ovviamente, anche questa volta senza la diretta streaming, più che mai necessaria, visto l’orario della seduta: ore 10 di un giorno lavorativo».

Così Fiorenzo Dionisi del gruppo consiliare indipendente “Fiorenzo con i Cittadini e per i Cittadini”

«Premessa – afferma Dionisi -: ho sempre sostenuto da consigliere che le sedute consiliari principali alle quali è auspicata la presenza dei cittadini sono: l’approvazione del bilancio di previsione e l’approvazione del bilancio consuntivo; in quanto dal raffronto tra quanto programmato e quanto realizzato si valuta la capacità amministrativa della maggioranza».

«Questo mio mandato di consigliere che sta per terminare, è stato molto impegnativo, faticoso e, comunque, gratificante, per le relazioni umane instaurate con tanti concittadini, alcuni dei quali conoscevo solo di vista. Durante i cinque anni della mia attività di “servizio”, ho sempre tenuto conto, delle linee programmatiche approvate ad inizio legislatura. Ovviamente, gli eventi straordinari hanno portato a dei necessari assestamenti del programma. Comunque, ogni mia proposta e ogni mio voto (a favore – contrario – astensione) ha sempre tenuto conto delle linee guida del “programma elettorale” valutando, attentamente, ogni volta gli effetti che queste scelte avrebbero avuto, sulla vita delle persone».

«Per quanto riguarda la parte relativa al dibattito sul bilancio: il dato più significato sul quale si è concentrato l’intero dibattito è il consistente avanzo di amministrazione disponibile: oltre il un milione di euro. Ho sempre pensato che un consigliere di minoranza, non ha solo il dovere/diritto di condividere o non condividere le scelte della maggioranza ma ha, innanzitutto, il dovere di proporre “progettualità”».

«Queste i progetti approvati da assessore: -l’installazione sia sul capoluogo che nelle frazioni, dei “Defibrillatori Dae”, con il generoso contributo di Banca Tema e, tutti posizionati vicino ai plessi scolastici; la partecipazione, il seguimento, interagendo con gli uffici, sempre pronti ad attivarsi per raggiungere l’obiettivo e, l’assegnazione del bando: “Fondo Kioto”, del Ministero dell’ambiente, per un finanziamento di euro 720mila a tasso agevolato (0,25%), per l’efficientamento energetico di scuole e impianti sportivi. Operazione antesignana, visto le problematiche causate in questi giorni, dalla guerra in Ucraina. Purtroppo, il 50% dell’opportunità non è stata richiesta. La realizzazione, di un campetto polivalente a Saturnia al servizio della cittadinanza della frazione e degli alunni del plesso scolastico, il cui edificio è attualmente è inagibile».

«Proposte più significative da consigliere di minoranza: come consigliere di minoranza, ho inviato al sindaco e alla giunta, durante questi cinque anni, progetti strutturali, per me significativi, per la crescita economica del territorio, presentando propedeutiche “mozioni” in consiglio comunale».

«Questo il dettaglio della progettualità che con un “utilizzo più dinamico”, delle risorse finanziarie a disposizione durante l’anno 2021, sarebbe stata realizzata: intervento di riqualificazione del Sito “Castellum Aquarum”, nella frazione di Poggio Murella; intervento per rendere nuovamente fruibile l’edificio ex lavatoi nella frazione di Poggio Murella; demolizione dei vecchi bagni pubblici pericolanti nella frazione di Poggio Murella; nuova ubicazione del “Monumento ai Caduti”, attualmente posizionato davanti l’ingresso di una abitazione privata, nella frazione di Poggio Murella; intervento tecnico per assegnare definitivamente la gestione dell’area attualmente usata dall’associazione Proloco nella frazione di Poggio Murella; atto di indirizzo politico/amministrativo per la realizzazione del progetto di riqualificazione delle mura storiche a Saturnia, con un impegno finanziario di euro 99mila come già previsto nella delibera di Giunta n. 97 del 18.06.2019, per la partecipazione al bando della Regione Toscana: “Valorizzazione delle mura storiche previste dalla L.R del 1.08.2016 n. 46 Città murate della Toscana”; atto di indirizzo politico/amministrativo, con adeguato impegno di risorse finanziarie, per dare mandato ai responsabili dei servizi coinvolti di predisporre una progettualità, per realizzare gli spogliatoi per un utilizzo puntuale delle attività previste nel campetto polivalente a Saturnia. Ricordo a riguardo l’ultima richiesta avanzata dai genitori dei ragazzi che utilizzano tale struttura sportiva».

«Trattasi di interventi importanti per la vita quotidiana degli abitanti delle suddette frazioni e, soprattutto, necessari a migliorare la qualità ambientale e di recupero di siti storici significativi; oltre ad arricchire le opportunità di promozione turistica/economica di tutto il territorio del Comune di Manciano».

«Per la parte contabile del Rendiconto anno 2021, vista la professionalità dei nostri dipendenti, non ho nulla da eccepire. Non posso, però, esimermi da rilevare alcune criticità da imputare agli assessori e alla maggioranza, vito l’avanzo di oltre un milione al 31.12.2021: un anno ancora difficile per i cittadini a causa del perdurare della pandemia. Visto le ingenti risorse finanziarie a disposizione, sarebbe stato opportuno investire in interventi con sostegni finanziari a medio termine, per le imprese del territorio, come dal sottoscritto suggerito».

«Nella concessione delle “provvidenze di natura economica”, i contributi alle associazioni del territorio, non sempre è stata rispettata la proporzionalità delle risorse finanziarie concesse, sia in base alla nostra realtà territoriale che alla tipologia dei beneficiari e, soprattutto, rispetto alle richieste e alle necessità diversificate, dovute ad un territorio vasto, dove insistono sette frazioni, le cui comunità hanno il diritto di essere sostenute equamente nelle loro specifiche iniziative».

«Per quanto riguarda il mio futuro nell’amministrazione comunale – conclude Dionisi -, come già annunciato pubblicamente, confermo che non mi ripresenterò, candidato in nessuna lista, come da impegno preso, in primis, con me stesso, con la mia famiglia e con i cittadini».

 

leggi anche
Fiorenzo Dionisi
Manciano
Dionisi: «Non mi ricandido alle elezioni. Appoggerò la candidata di Galli, Monica Marani»
Manciano (municipio)
Manciano
Il Comune chiude in positivo: oltre un milione di avanzo di amministrazione
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI