Gavorrano

Maule: «Una fogna a cielo aperto vicino alle scuole. Quando la soluzione?»

"fogna" Grilli (Maule)

GRILLI – Il consigliere comunale Andrea Maule torna a segnalare «una preoccupante situazione che persiste nella frazione di Grilli. Circostanza già più volte segnalata alle autorità competenti, che ancora oggi non trova adeguata soluzione».

«L’abitato di Grilli – afferma Maule – non dispone di un impianto di depurazione per i reflui provenienti dalle civili abitazioni. La frazione è dotata ovviamente di una rete fognaria che raccoglie i reflui delle diverse abitazioni per poi confluire gli stessi in un canale situato nei pressi della S.P. n. 152 Aurelia Vecchia, canale prospiciente alla scuola per l’infanzia “Don Lorenzo Milani”».

Maule ha inviato nuovamente una lettera di segnalazione al Comune di Gavorrano, all’Asl, al Consorzio bonifica 6 e l’Acquedotto del Fiora: «Vi scrivo, ancora una volta, poiché il sopra citato canale risulta palesemente occluso dalla folta vegetazione che in esso si è sviluppata. Il canale ha, o quanto meno avrebbe, l’obbiettivo di far defluire i reflui dall’abitato di Grilli in direzione della controfossa del limitrofo Torrente Rigo».

«L’occlusione sopra descritta fa sì che oggi in prossimità della S.P. n. 152 Aurelia Vecchia, a meno di cinquanta metri dalla scuola per l’infanzia, e meno di centocinquanta metri dalle abitazioni (inclusa una farmacia ed un bar), si sia creata una preoccupante situazione di ristagno dei reflui. Questi, immessi nel canale dalla pubblica rete fognaria, non riescono a defluire per la presenza di vegetazione nel canale stesso ed in funzione di ciò ristagnano in un piccolo tratto di canale fino a creare una sorta di pericoloso e putrido laghetto della profondità massima di un metro».

«Quanto sopra descritto pone una chiara ed inconfutabile preoccupazione per aspetti igienico sanitari; quella sorta di fogna a cielo aperto è situata a due passi da una scuola per l’infanzia ed in prossimità di un centro abitato. Le saranno certamente noti signor Sindaco, in qualità di responsabile della condizione di salute della popolazione del suo territorio, quali rischi per la salute pubblica comporti un tale stato dei luoghi».

«Colgo l’occasione per condividere con voi una riflessione, frutto di semplici valutazioni fatte in merito a quanto fino ad oggi attuto dagli Enti competenti per “risolvere” il problema. Non è forse il caso di effettuare una adeguata escavazione e risagomatura dell’affossatura ormai occlusa? La sola rimozione della vegetazione ivi presente, con oggettiva evidenza, non risolve affatto il problema».

«In conclusione vi chiedo, con la presente, di intervenire con la massima sollecitudine, affinché venga definita quanto prima questa imbarazzante situazione».

leggi anche
liquami Grilli
Gavorrano
Maule: «Liquami e fogne a cielo aperto nelle frazioni. E il sindaco che fa?»
guasto rete fognaria Grilli
Gavorrano
Fogna a cielo aperto, Maule: «Una “piscina” di liquami vicino alla scuola»
"fogna" Grilli (Maule)
Adf
Intervento del Fiora al Grilli per ripulire uno scarico otturato. «Troppa vegetazione»
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI