Furto

Entra in Duomo e con un candelabro spacca una vetrina e ruba gli ex voto fotogallery

Furto ex voto

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 19 aprile 2022" su Spreaker.


GROSSETO - Ha preso un candelabro e lo ha usato per spaccare la vetrina dove sono conservati gli ex voto, in Duomo. Il tutto è avvenuto, questa mattina, in pochi minuti.

«Pochi minuti prima delle 8 un uomo, con cappello, mascherina, occhiali da sole e guanti, si è introdotto nel Duomo aperto da poco e si è diretto verso la cappella della Madonna delle Grazie, lungo la navata sinistra» afferma la Diocesi di Grosseto.

«Dall'altare ha preso uno dei candelieri in ottone, vi ha tolto la candela e col punteruolo che serve per fissarla, ha spaccato il vetro della teca di sinistra dove sono conservati gli ex voto che, nel corso del tempo, la gente ha offerto alla Madonna in segno di gratitudine per una grazia ricevuta attraverso la sua intercessione».

Tutto è avvenuto in pochissimo tempo. Il custode, che si trovava in sacrestia, dal monitor collegato alle telecamere di sorveglianza, ha visto la scena, si è precipitato immediatamente in cattedrale, ma l'uomo, gettando a terra il candeliere, è fuggito. Una volta fuori, ha imbracciato una bicicletta e si è dileguato dal vicolo del Duomo.

Nel frattempo era già scattato l'allarme.

In piazza c'erano anche tre agenti della Municipale in borghese, che, accortisi della situazione, si sono messi a inseguire l'uomo sia dal vicolo del duomo, che da via Garibaldi, ma il ladro, con la bicicletta, ha preso il chiasso degli zuavi facendo perdere le sue tracce.

Il timore è che il furto fosse stato ben studiato, dal momento che l'uomo si era aggirato in cattedrale già nei giorni scorsi. Aveva colpito il suo abbigliamento: nonostante le temperature non fredde, entrava sempre con cappello di lana, guanti, occhiali, oltre alla mascherina di per sé obbligatoria. Lo stesso abbigliamento di questa mattina quando ha messo a segno il furto.

Sul posto sono giunti i carabinieri per i rilievi.

«Inutile dire che la vicenda ha creato sgomento sia per l'episodio nel suo complesso, sia per il valore non tanto veniale (i pezzi portati via saranno tre o quattro, difficile stabilirne il valore) quanto devozionale degli ex voto. Tanto più adesso che la Chiesa di Grosseto si accinge a vivere la novena per la festa annuale della Madonna delle Grazie, che quest'anno sarà celebrata domenica 1 maggio» affermano dalla Diocesi.

leggi anche
Furto ex voto
Grosseto
«Riportaci quello che hai rubato»: l’appello del Vescovo dopo il furto in duomo
Chiesa San Francesco
Grosseto
Chiese grossetane prese d’assalto: il ladro di reliquie colpisce ancora
Furto parrocchia Rispescia 2022
Furti
Ladri in chiesa: divelte porte e finestre, rubate le offerte
Cottolengo
Cronaca
Furti in città, non c’è pace per le chiese: nuovo raid a Cottolengo
Cronaca Varie
Cronaca
Furto in chiesa: svuotata la cassetta delle offerte
Furto chiesa San Giuseppe
Cronaca
Sfascia la porta e rovescia tutti i cassetti: ancora un furto in chiesa
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI