Quantcast
Progetto

Al via GiocoSport Sportamico: cinque istituti e oltre mille studenti coinvolti

Giocosport Sportamico 2022

GROSSETO – Ha finalmente preso il via il Progetto del Coni realizzato in collaborazione con il Comune di Grosseto “GiocoSport Sportamico”. Grazie al finanziamento del Comune di Grosseto ben cinque Istituti Comprensivi della città per un totale di 74 classi tra scuole primarie e dell’infanzia e 1555 alunni stanno svolgendo ore di attività motoria durante l’orario scolastico coadiuvati da personale altamente qualificato individuato dal Coni.
Il progetto prevede peraltro il coinvolgimento di esperti specializzati in bambini con disabilità al fine di realizzare anche un percorso di inclusione fortemente voluto dal Coni ma anche dal Comune che in questo ha posto un obiettivo primario nella scelta di collaborazione.

Giocosport Sportamico 2022

Nonostante le enormi difficoltà incontrate nell’organizzazione, che a causa delle restrizioni previste per la pandemia hanno rallentato l’inizio del progetto, la sinergia tra il Coni ed il Comune e la caparbietà nel voler offrire questa opportunità agli studenti cittadini ha fatto si che, pur con le dovute cautele e prescrizioni, l’attività sportiva ai giovani studenti fosse garantita.
“L’impegno nello svolgimento dell’attività sportiva nelle scuole è un obiettivo primario del Coni di Grosseto e del Comitato Regionale Toscano – spiega Elisabetta Teodosio, delegato provinciale del CONI per Grosseto – così come dare la possibilità ai bambini di conoscere tutti gli sport e scegliere poi quello più confacente alle proprie attitudini ed inclinazioni”.

“Grazie anche alle recenti Olimpiadi – continua il delegato – i bambini si stanno aprendo al mondo sportivo iniziando a conoscerne le varie sfaccettature ed i vari sport ed il Coni insieme al Comune di Grosseto intende accompagnare i giovani in questo percorso garantendo loro luoghi sicuri dove praticare e agevolando il più possibile lo svolgimento della pratica sportiva che significa anche imparare ad amare sé stessi e gli altri”.
“L’attività sportiva a scuola con esperti scelti dal Coni dà al Comune la piena garanzia di professionalità – aggiungono il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e il vicesindaco e assessore allo sport Fabrizio Rossi – e la certezza di raggiungere l’obiettivo finale che è quello di riportare i ragazzi a socializzare tra loro, a rispettare le regole, a scoprire nuove passioni dedicandovi sacrificio ed impegno. Lo sport è una scuola di vita che non fa solo bene al corpo ed allo spirito e di questo il Comune è ben consapevole avendo consolidato il sodalizio con il Coni in una visione comune che lega lo sviluppo del territorio al fare sport in tutte le sue accezioni”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI