Quantcast
Rifiuti

Rifiuti abbandonati lungo la strada: pulizia straordinaria tra Cura Nuova e Valpiana

Raccolta rifiuti bordo strada

MASSA MARITTIMA – Si è svolto stamattina, 24 marzo, un intervento straordinario di raccolta dei rifiuti abbandonati nel territorio di Massa Marittima, lungo le banchine della strada Statale 439, tra Cura Nuova e Valpiana. L’intervento è stato promosso dal Comune avvalendosi del proprio Ufficio Ambiente ed eseguito da Sei Toscana, mentre Anas si è occupata della gestione del traffico.

“In questo tratto sono stati raccolti diversi camioncini di rifiuti, – spiega Ivan Terrosi, assessore comunale all’Ambiente – in parte è materiale che involontariamente cade dai mezzi pesanti in transito, e molto invece quello incivilmente gettato volontariamente sulle banchine laterali della strada. Ringrazio Sei Toscana e Anas per aver risposto prontamente alla nostra richiesta rendendo possibile l’organizzazione di questa giornata di raccolta che ci ha consentito di migliorare il decoro di uno dei tratti della strada che aveva più bisogno di essere ripulito. L’intervento oltre ad aver raggiunto lo scopo per il quale era stato organizzato è stato molto apprezzato, tanto che sono stato contattato da associazioni e cittadini che hanno segnalato altre aree critiche, facendosi promotori di altre giornate di raccolta, che troveranno sicuramente la nostra adesione.”

“Ovviamente con queste azioni interveniamo a sanare una situazione già in essere. Abbiamo bisogno di crescere soprattutto nella protezione ‘attiva’ del nostro ambiente, lavorando sul piano dell’educazione ambientale e continuando la nostra lotta contro l’abbandono dei rifiuti, – prosegue Ivan Terrosi – nel quale il Comune è impegnato anche con l’utilizzo di sistemi di videosorveglianza mobile”.

“A fronte del comportamento incivile di pochi, che purtroppo provoca conseguenze su tutta la collettività, per fortuna tanti cittadini dimostrano di avere a cuore l’ambiente in cui vivono, non solo conferendo correttamente i rifiuti ma anche dando il proprio contributo a titolo volontario, per ripulire dove sporcano gli altri”.

“Colgo l’occasione per ringraziare tutti i volontari, e fare un augurio particolare di pronta guarigione, a Marco, che domenica scorsa, assieme ad altri amici di Prata, proprio mentre prestava la sua opera per raccogliere rifiuti, ha avuto una brutta caduta che gli ha provocato numerose ferite. A lui va un caloroso abbraccio ed un augurio di una veloce guarigione da parte di tutta la nostra comunità.”

 

leggi anche
moto rifiuti
Grosseto
Abbandono selvaggio: anche due motorini tra i rifiuti gettati fuori dai cassonetti
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI