Quantcast
Azione

Guerra in Ucraina, Azione: «Ridurre il riscaldamento nelle ore più calde è un gesto di responsabilità civile»

Francesco Grassi

Ascolta "Impronte Digitali - Speciale Ucraina" su Spreaker.
GROSSETO -"L'amministrazione comunale di Grosseto è sempre stata molto puntuale nel rispondere nel tempo alle richieste di privati cittadini ed amministratori di condominio, alle accensioni anticipate degli impianti di riscaldamento così come avvenuto con le disposizioni attuate fino al 31 ottobre 2021 e nelle stesse modalità l'anno prima, in deroga al D.p.r. 74 del 2013, così come quella di proroga dal 16.04 fino al 30.04 degli ultimi anni", recita così la nota di Azione Grosseto.

"Azione ritiene che occorrerebbe una strategia comunicativa anche in senso opposto, così come ha correttamente esercitato in questi giorni l'Anaci di Roma, che è quella di ridurre l'orario di accensione dei riscaldamenti per far fronte ai rincari in bolletta. La crisi ucraina in corso con il conseguente innalzamento dei prezzi delle materie prime provenienti dalla Russia, rischia di mettere in ginocchio imprese e famiglie. A metà febbraio Arera (l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) in audizione al Senato ha fornito i primi numeri: "Pur con gli interventi straordinari da parte del Governo, nel primo trimestre 2022 sul primo trimestre 2021 si è registrato un aumento del 131% per il cliente domestico tipo di energia elettrica (da 20,06 a 46,03 centesimi di euro/kWh, tasse incluse) e del 94% per quello del gas naturale (da 70,66 a 137,32 centesimi di euro per metro cubo, tasse incluse)". Molti cittadini non ne sono ancora consapevoli, e non pare essere di interesse particolare tale tematica per l'amministrazione di Grosseto, che potrebbe utilizzare i mezzi di comunicazione a sua disposizione per amplificare una cognizione quanto mai necessaria".

"Oggi lo facciamo pubblicamente noi di Azione, pragmatici e vicini alle difficoltà delle famiglie. Ma ognuno deve fare la sua parte, con consapevolezza e coscienza. Ridurre di 2 o 3 ore il riscaldamento giornaliero nelle ore più calde, in una iniziativa proattiva, è un gesto di solidarietà fra famiglie qualora gli impianti siano condominiali, ma anche un atto forte ed etico di responsabilità civile, per le proprie tasche e per l'ambiente, anche per coloro che hanno impianti singoli ed indipendenti", conclude la nota.

leggi anche
scuola giuncarico banchi classe
L'italia è popolare
Guerra in Ucraina, Angelini: «Favorire l’inserimento nelle scuole per i bambini rifugiati»
Ospedale Misericordia 2018
Grosseto
Guerra in Ucraina: Asl presenta le linee guida per la gestione dei profughi
icone
Solidarietà
Guerra in Ucraina: proseguono le iniziative di solidarietà in Maremma. Ecco cosa serve
Croce rossa genrico
Attualità
Guerra in Ucraina, la Croce Rossa Costa d’Argento a lavoro. Vertice a Orbetello
Raccolta beni - Comune di Scansano
Scansano
Guerra in Ucraina, il Comune: «Non ci voltiamo dall’altra parte. Pronti ad accogliere i profughi»
Aiuti Misericordia Porto. S. Stefano - Ucraina
Porto santo stefano
Misericordia, guerra in Ucraina: partiti i prodotti alimentari e medicinali dalla Maremma al confine slovacco
Guerra in Ucraina: aiuti della Diocesi
Guerra in ucraina
Diocesi, guerra in Ucraina: arrivato a Novovolyns’k il secondo tir di aiuti
palazzo comunale - municipio monte argentario
Monte argentario
Guerra in Ucraina: il Comune dona 10mila euro per l’emergenza umanitaria
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI