Quantcast
L'italia è popolare

Guerra in Ucraina, Angelini: «Favorire l’inserimento nelle scuole per i bambini rifugiati»

scuola giuncarico banchi classe

GROSSETO – Luca Angelini, neo-coordinatore Provinciale di Pop–L’Italia è popolare di Grosseto, annunciando la nomina dei 2 vicecoordinatori provinciali nelle persone di Camilla Terrosi e Paolo Corridori, interviene con una nota, sulla critica situazione in Ucraina: “Le amministrazioni locali, favoriscano il più possibile, l’inserimento nelle scuole primarie e di infanzia dei bambini rifugiati di guerra provenienti dall’Ucraina, sul buon esempio dell’amministrazione comunale di Grosseto”.

“Integrarsi in comunità con i propri coetanei sarebbe l’inizio di un percorso per far dimenticare ai più piccoli le atrocità che potrebbero aver visto o sicuramente aver sentito. Rendere i pedaggi autostradali gratuiti a tutti i rifugiati è un’altra priorità per il movimento Pop-L’Italia è popolare di Grosseto tanto che – prosegue Angelini – abbiamo già scritto alla società autostrade per l’Italia e al Ministero dei Trasporti per far abolire al momento, i pedaggi autostradali rivolti a chi ha deciso di rifugiarsi in Italia per raggiungere i propri cari e/o amici in tutto il territorio nazionale, sull’esempio dell’Austria che ha reso gratuito con un decreto, la ‘vignette’ per tutti i transiti di Rifugiati Ucraini”.

“Sono soddisfatto vedere un dispiego di tanta energia per sostenere un popolo aggredito ferocemente da un dittatore, ringrazio la Caritas, la Prefettura, le Asl e tutte quelle istituzioni che si stanno adoperando nell’immediato. Ancora tanto sarà da fare e i Popolari di Grosseto sono e saranno in prima linea”, conclude.

leggi anche
Francesco Grassi
Azione
Guerra in Ucraina, Azione: «Ridurre il riscaldamento nelle ore più calde è un gesto di responsabilità civile»
Aiuti Misericordia Porto. S. Stefano - Ucraina
Porto santo stefano
Misericordia, guerra in Ucraina: partiti i prodotti alimentari e medicinali dalla Maremma al confine slovacco
palazzo comunale - municipio monte argentario
Monte argentario
Guerra in Ucraina: il Comune dona 10mila euro per l’emergenza umanitaria
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI