Quantcast
Rifiuti

Raccolta differenziata: dal 22 marzo i cassonetti si apriranno solo con la 6 Card

Rifiuti cassonetti intelligenti con chip Sei 6 Card

CASTEL DEL PIANO – L’amministrazione comunale ricorda che in base alla programmazione del servizio, effettuato in collaborazione con Sei Toscana dopo un periodo in cui i nuovi cassonetti ed i contenitori stradali per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani sono state “aperti” (ossia utilizzabili anche senza la 6Card ) a partire da martedì 22 marzo si procederà con la chiusura di tutti i contenitori ad accesso controllato a disposizione dei cittadini.

Pertanto, da martedì 22 marzo, per conferire i propri rifiuti sarà necessario l’utilizzo della 6Card in dotazione. Si ricorda che chi non avesse ancora ritirato la 6Card, l’avesse smarrita o danneggiata, può fare richiesta a: Ufficio Relazioni con il Pubblico ( URP ) del Comune di Castel del Piano presso la sede del Comune di Castel del Piano, Via Guglielmo Marconi 9.

Orari di consegna: dal lunedi al venerdi dalle ore 10 alle 13;  martedi e giovedi dalle ore 15 alle 17.

L’assessore all’ambiente del Comune, Renzo Rossi, ricorda che «La distribuzione delle tessere magnetiche è in corso da tempo e che le 6 Card sono già state ritirate nella loro quasi totalità, ma occorre raggiungere il 100% delle utenze affinché il servizio possa funzionare al meglio. Invito quindi i ritardatari a sfruttare queste ultime due settimane per mettersi in regola e consentire l’avvio di questa nuova metotodologia con la massima serenità. Sarà un passaggio molto semplice in quanto basterà usare la tessera 6 Card in ogni cassonetto e comunque, laddove In questa nuova fase della chiusura si verificassero disguidi, invito i cittadini a farli presenti in modo da poterli risolvere con rapidità e semplicità».

«Nei prossimi giorni – prosegue l’assessore – faremo anche specifiche campagne sui social network e stiamo predisponendo un servizio di ispettori ambientali che possano in questa prima fase informare sul corretto metodo di conferimento ma anche sanzionare i comportamenti decisamente scorretti degli utenti, come ad esempio l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. Ricordo che a scopo di deterrenza e sanzione stiamo installando le telecamere nei punti con maggior frequenza di atti di inciviltà».

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI