Quantcast
Acquedotto

Lavori sulla rete idrica: possibile stop all’acqua. Ecco dove e quando

acquedotto del fiora acqua - servizi lavare mani

GROSSETO – L’acquedotto del Fiora informa i cittadini che sono in programma alcuni lavori di manutenzione sulla rete idrica in provincia di Grosseto. Vediamoli nel dettaglio:

Grosseto: lavori di miglioramento infrastrutturale in via Emilia. Prosegue nel capoluogo maremmano il programma di interventi finalizzati alla distrettualizzazione idraulica e al rifacimento delle camere di manovra, per un investimento complessivo di 90mila euro. AdF porta così avanti anche nel capoluogo maremmano il proprio piano di investimenti per il miglioramento infrastrutturale di reti e impianti, in linea con la propria mission di lavorare per il benessere della comunità e del territorio e con gli obiettivi n.6 e n. 9 dell’Agenda ONU 2030.

Riduzione consistente di tempi di disservizio, di numero di utenti coinvolti e della durata degli interventi in caso di manutenzioni o ripristini, oltre all’incremento della sicurezza per gli operatori e alla maggior precisione nell’individuare eventuali perdite sono le finalità di questa imponente serie di lavori.

Martedì 8 marzo ad essere interessata sarà la camera di manovra in via Emilia: l’investimento per questo singolo intervento è di 6mila euro. I lavori determineranno la temporanea sospensione dell’erogazione idrica dalle 8 alle 19 in viale della Pace, via Lombardia, via Sardegna, via Lucania, via Sicilia, via Calabria, via Adamello, via Emilia nel tratto da via della Pace fino alla rotatoria di via Abruzzo, via Abruzzo, via Gran Sasso, via Adriatico, via del Quarnaro, via Capodistria, via Col Caprile, via Monte Grappa, via Pasubio, via Giovanni Manzoni, via Bruno Buozzi, via Gorizia, via Trento, via Aquilea, via Pola e via Fiume. Potrebbero inoltre verificarsi occasionali fenomeni di intorbidimento dell’acqua, che a partire dal ripristino del servizio rientreranno progressivamente con il passare del tempo.

L’eventuale sospensione dell’erogazione di acqua – così come il conseguente ripristino – dipenderà dalla capacità di compenso delle autoclavi e dei serbatoi di accumulo delle singole utenze e potrebbe presentare uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati, legato proprio a tale capacità.

Manciano e Capalbio: Manutenzioni sulla dorsale Fiora. Per la giornata di martedì 8 marzo AdF ha programmato tre interventi in altrettanti punti della dorsale nelle località Poggio Murella e Sant’Antonio nel comune di Manciano e Lagaccioli nel comune di Capalbio.

Per consentire i lavori verrà chiuso il flusso idrico alle 8: AdF metterà in campo tutte le azioni necessarie ad annullare o mitigare notevolmente i possibili disservizi, tra le quali l’alimentazione dei serbatoi attraverso risorse idriche locali là dove disponibili.

Potranno comunque verificarsi temporanee riduzioni delle pressioni e delle portate ed eventuali sospensioni dell’erogazione di acqua, in relazione alla capacità di compenso dei singoli serbatoi e al fabbisogno idrico di quello specifico giorno, alle utenze situate nelle località Pianaccia e Spinicci nel comune di Manciano e nelle località Pianese, Monteti, Pescia Fiorentina, Poggetti, Vallerana, Lagaccioli e in strada della Sgrilla, strada Poggio la Pescia, S.P. per Pescia Fiorentina e via della Speranza nel comune di Capalbio. Saranno inoltre interessate dalla temporanea sospensione del flusso idrico le utenze allacciate direttamente alla dorsale e situate nei comuni di Capalbio, Manciano, Monte Argentario, Orbetello e Montalto di Castro e in località Catabbio nel comune di Semproniano.

I lavori dovrebbero concludersi, salvo imprevisti, alle 13, successivamente inizieranno le manovre di riapertura del flusso idrico, che hanno tempistiche lunghe: l’acqua all’interno della dorsale deve infatti essere reimmessa lentamente, per evitare che una eccessiva pressione improvvisa danneggi le condotte.

Poiché la capacità di compenso dei serbatoi (e delle autoclavi delle singole utenze) varia a seconda della loro capacità di stoccaggio della risorsa, il ripristino del flusso idrico – che si stima torni regolare in tutto il territorio interessato intorno alle 19 – potrebbe presentare uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati. Potranno inoltre verificarsi occasionali fenomeni di intorbidimento dell’acqua, che a partire dal ripristino del servizio rientreranno progressivamente con il passare del tempo.

Arcidosso: Manutenzioni sulla dorsale Arbure. Per la giornata di mercoledì 9 marzo AdF ha programmato due interventi nelle località Lilletreti e Passonaia, nel comune di Arcidosso.

I lavori inizieranno alle 8.00, mentre il flusso idrico verrà chiuso alle 10.30: AdF metterà in campo tutte le azioni necessarie ad annullare o mitigare notevolmente i possibili disservizi, tra le quali l’alimentazione dei serbatoi attraverso risorse idriche locali là dove disponibili.

Potranno comunque verificarsi temporanee riduzioni delle pressioni e delle portate ed eventuali sospensioni dell’erogazione di acqua, in relazione alla capacità di compenso dei singoli serbatoi e al fabbisogno idrico di quello specifico giorno, alle utenze situate nelle località Arcille, Sticcianese, Poggio al Moro, zona rurale Poggio ai Grilli, Poggio ai Bechi e Poggio Miliotto nel comune di Campagnatico, Chessa e zone rurali nel comune di Scansano, Piagge del Maiano, Poggio Cavallo, Grancia, Ottava zona Grillese, Strada Provinciale dello Sbirro e zone limitrofe nel comune di Grosseto, Stribugliano e Abbandonato nel comune di Arcidosso e la Pigna e zone limitrofe nel comune di Roccalbegna. Saranno inoltre interessate dalla temporanea sospensione del flusso idrico le utenze allacciate direttamente alla dorsale e situate nei comuni di Arcidosso, Campagnatico, Grosseto, Roccalbegna e Scansano.

I lavori dovrebbero concludersi, salvo imprevisti, alle 17, successivamente inizieranno le manovre di riapertura del flusso idrico, che hanno tempistiche lunghe: l’acqua all’interno della dorsale deve infatti essere reimmessa lentamente, per evitare che una eccessiva pressione improvvisa danneggi le condotte.

Poiché la capacità di compenso dei serbatoi (e delle autoclavi delle singole utenze) varia a seconda della loro capacità di stoccaggio della risorsa, il ripristino del flusso idrico – che si stima torni regolare in tutto il territorio interessato nella tarda serata – potrebbe presentare uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati. Potranno inoltre verificarsi occasionali fenomeni di intorbidimento dell’acqua, che a partire dal ripristino del servizio rientreranno progressivamente con il passare del tempo.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI