Lancio del martello

Il biancorosso Bigazzi in evidenza agli Italiani, quinto posto tricolore

Campionati Italiani, Bigazzi

GROSSETO – Un altro risultato di prestigio per il gruppo dei lanciatori grossetani e in particolare per Lorenzo Bigazzi. Nei campionati italiani invernali, il martellista è di nuovo tra i migliori specialisti del panorama nazionale e chiude al quinto posto tra gli under 23 sulla pedana di Mariano Comense. Una gara che vale doppio perché il maremmano classe 2002, vent’anni ancora da compiere, partecipa anche alla finale assoluta piazzandosi decimo. E in entrambe le competizioni incrementa la posizione iniziale, se si considera che partiva da settimo nella prova under 23 e undicesimo in quella assoluta.

Notevole la misura di 56.27 con cui realizza la seconda prestazione in carriera, a poco più di mezzo metro dal record personale di 56.93 ottenuto nella scorsa stagione proprio agli Assoluti estivi di Rovereto, in una serie con altri due lanci sopra i 55 metri (55.73 e 55.99) e che va oltre le aspettative in questo periodo dell’anno, senza aver finalizzato la preparazione. Per il giovane lanciatore cresciuto nell’Atletica Grosseto Banca Tema, e ora tesserato dalla Libertas Livorno, arriva l’ennesima conferma del suo valore tecnico e anche della solidità agonistica che lo porta a dare il massimo negli appuntamenti più importanti. È la quinta volta che raggiunge una finale tricolore: nella categoria under 20 era stato quinto un anno fa e anche alla rassegna estiva del 2020 che lo ha visto invece sesto nel 2021, dopo il settimo posto da under 18 nel 2019. Prosegue così la grande tradizione della scuola grossetana dei lanci guidata dal coach Francesco Angius in un anno significativo, quello del trentesimo anniversario della prima finale assoluta conquistata dalla discobola Sabrina Lozzi nel 1992, e portata avanti da tanti specialisti che sono nati in Maremma o hanno scelto il campo Zauli per svolgere un’attività di alto livello (da Alessio Donnini a Mario Baldoni, da Marco Zitelli a Elisa Palmieri, da Leonardo Modesti a Luana Picchianti ed Elena Calzeroni, solo per citarne alcuni). Un segno di continuità per un’eccellenza del territorio.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI