Quantcast
Serie c

Grosseto, il bellissimo gol di Nocciolini non salva il Grifone

Nocciolini
Foto Noemy Lettieri - Us Grosseto 1912

GROSSETO – Il Grifone cade sotto i colpi della capolista Reggiana e, quello che è peggio, perde in un solo colpo Raimo e Cretella per squalifica in vista della prossima gara. In realtà la partita si mette subito male, con i padroni di casa che dopo un quarto d’ora sono già in vantaggio di due gol. Il Grifone prova a rialzare la testa nella ripresa e accorcia con un eurogol di Nocciolini, ma nel finale la Reggiana la chiude a tempo scaduto.

Foto Noemy Lettieri Us Grosseto 1912

Contro l’armata granata il Grosseto schiera Gorelli, Siniega e Peretti in difesa, con Cretella davanti alla difesa e Artioli-Piccoli mezz’ali. Raimo e Semeraro sulle fasce, con Nocciolini e Boccardi, prima da titolare per lui con mister Maurizi, di punta. Dopo dieci minuti di studio, la Reggiana passa in vantaggio con il primo vero tiro in porta, una punizione di Lanini che tocca la traversa e s’insacca alle spalle di Barosi. Soltanto quattro giri di lancette e i padroni di casa raddoppiano: Contessa fugge sulla sinistra, riceve palla e al volo cerca il secondo palo con un gran tiro che batte nuovamente Barosi per il 2-0 della Reggiana. Poco dopo la mezz’ora grande azione di Semeraro, che ruba palla a Guglielmotti, salta di dribbling altri due avversari e prova a mettere in mezzo una buona palla, che i compagni però non riescono ad agganciare. Al 40’ prima vera occasione del Grifone con Boccardi, che sulla destra entra in area e scarica sul palo un gran destro. Sul calcio d’angolo seguente è Nocciolini a ricevere il pallone dalla parte opposta e a provare il tiro, senza però colpire lo specchio. La ripresa si apre subito con un brutto infortunio per Peretti, che dopo tre minuti deve lasciare il posto a Ciolli. La prima occasione, però, è per gli ospiti con il colpo al volo di Nocciolini, cercato dalla punizione di Artioli, che finisce alto sopra la porta. Al quarto d’ora è Cretella, con un tiro da fuori, a trovare la parata sicura di Venturi. Al ventesimo la prodezza: Cretella alza la testa e pennella un assist fantastico per Nocciolini che si coordina e di destro al volo inchioda sul secondo palo Venturi. Negli ultimi minuti l’arbitro perde il controllo della gara e distribuisce cartellini gialli; nel secondo minuto di recupero, invece, Rosafio mette la parola fine segnando in contropiede il terzo gol.

 

Reggiana-Grosseto 3-1

REGGIANA: Venturi, Contessa (16’ st Porcino), Rozzio, Camigliano, Cigarini, Scappini (25’ st Rosafio), Luciani, D’Angelo (32’ st Muroni), Guglielmotti (16’ st Libutti), Sciaudone, Lanini (25’ st Arrighini). A disposizine: Voltolini, Neglia, Marconi, Cremonesi, Zamparo, Porcino. All. Diana.

GROSSETO: Barosi, Peretti (3’ st Ciolli), Gorelli, Siniega, Raimo, Piccoli (17’ st Bruzzo), Cretella, Artioli, Semeraro (35’ st Saporiti), Boccardi (17’ st Arras), Nocciolini. A disposizione: Lazzari, Scaffidi, Salvi, Tiberi, Mauceri. All. Maurizi.

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera inferiore (Cortese di Palermo, Camilli di Foligno)

RETI: 12’ Lanini, 16’ Contessa, 20’ st Nocciolini, 47’ st Rosafio.

Recupero 1’ pt, 5’ st.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI