Quantcast
Piloni

Pnrr, un progetto di riqualificazione per il borgo. Il sindaco: «Crediamo fortemente nel rilancio dell’area»

Francesco Limatola

ROCCASTRADA – “Un importante progetto di riqualificazione del borgo di Piloni è quello che l’Amministrazione comunale ha recentemente approvato e sottoposto a richiesta di finanziamento sui fondi del Pnrr destinati alla rigenerazione culturale, sociale ed economica dei borghi a rischio abbandono che non superano, di norma, le 300 unità abitative”, recita così la nota del Comune di Roccastrada.

“In totale sono 42 i progetti presentati in tutta la Regione Toscana, di cui 7 nella provincia di Grosseto. Un primo bando da 36,5 milioni offrirà un contributo massimo di 1,6 milioni di euro a più di venti borghi toscani. Poi, all’interno dei progetti presentati, verrà scelto uno a cui sarà destinato il super finanziamento da 20 milioni. Con la presentazione del progetto di riqualificazione del borgo di Piloni, anche l’Amministrazione Comunale di Roccastrada intende far valere la propria candidatura”.

“Il progetto di rigenerazione di Piloni: gli interventi prevedono la ristrutturazione del fabbricato diruto nel centro del paese mediante il suo adeguamento sismico per la sua trasformazione in un centro di informazione ed accoglienza turistica con punto informativo, servizi alla persona, bagni e spogliatoi per escursionisti a piedi e in bicicletta, una saletta polifunzionale da destinare a punto di ristoro ed una sala multimediale con postazioni computrer, punti di ricarica e-bike e smartphone. E’ prevista inoltre la manutenzione del centro civico esistente con salette e cucina per ristoro dei viandanti e lo spazio con la presenza dell’ambulatorio medico a servizio della frazione”, continua la nota.

“Sono previste opere di urbanizzazione inerenti la viabilità principale con il completo rifacimento delle infrastrutture a rete ed una nuova pavimentazione. Infine è previsto il recupero del parco antistante l’edificio da ristrutturare mediante la dotazione di arredi per bambini e punti di sosta all’aperto, nonché il recupero del campo sportivo polivalente con il consolidamento dello stesso ed il rifacimento della pavimentazione d elle recinzioni. Il tutto per un intervento complessivo che prevede un investimento di 1,6 milioni di euro”.

“Abbiamo voluto fortemente partecipare a questo bando – queste le parole del sindaco Francesco Limatola – perché crediamo fermamente nel rilancio di questa area che, viste le nuove tendenze legate al turismo lento, ai cammini ed alle escursioni naturalistiche, rappresenti una sicura eccellenza proprio dal punto di vista ambientale e culturale. Crediamo che Piloni con questo intervento possa diventare il baricentro di un’area strategica ed attrattiva che comprende sia il borgo di Torniella che il Belagaio e l’intera Val di Farma con le sue caratteristiche naturali che rispondono alle richieste del turismo del futuro”.

“L’Amministrazione comunale sta vigilando attentamente su tutte le proposte di finanziamento – prosegue Limatola – che sono uscite e stanno uscendo sui fondi del Pnrr senza dimenticare la propria vocazione di territorio dalla forte valenza ambientale e naturalistica, con lo scopo cercare investimenti per la riqualificazione dei borghi e per interventi mirati alla riqualificazione energetica del patrimonio”.

leggi anche
Montepescali
Pnrr
Giani: «Dal Pnrr 56,5 milioni per i borghi della Toscana». Sette sono in Maremma, ecco quali
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI