Cronaca

Spaccano il vetro dell’auto e rubano la borsa. «Era pieno giorno»

vetro rotto furto

GROSSETO – «Abbiamo lasciato la borsa in auto per non più di un quarto d’ora 20 minuti, eran le 12.30, quindi in pieno giorno, di fronte alle case e davanti al parco giochi, ma questo non ha scoraggiato i ladri».

A raccontare il furto subito lo scorso fine settimana un nostro lettore. «Con mia moglie e mio figlio eravamo andati al parco giochi di via Michelangelo, a Grosseto. Mia moglie ha dimenticato la borsa in auto, con dentro cellulare, documenti e 200 euro in contanti. Ci siamo allontanati non più di 20 minuti, davanti c’erano case, passaggio di gente».

Al ritorno l’amara sorpresa: il vetro del lato che dava verso la strada era stato infranto e la borsa portata via. Il contenuto della borsa è stato trovato disseminato in mezza città. Il cellulare vicino al bar allegro: «Una signora l’ha sentito squillare, ha risposto ed è riuscita a riconsegnarlo ai proprietari. La borsa (con dentro ancora le chiavi di casa) dietro il campo da baseball in via don Sturzo «Ce l’hanno riportata perché dentro c’era il green pass cartaceo. La tessera tennis (mia moglie è un’insegnate), ironia della sorte, è stata rinvenuta davanti al circolo Manetti».

«Dobbiamo rifare tutti i documenti, abbiamo dovuto bloccare le carte di credito (era sabato),e poi c’è stato il costo del vetro, 300 euro. In totale tra soldi rubati e spese, 500 euro».

Purtroppo quello dei furti in auto, anche in orari non notturni, è una cosa che è sempre più frequente «Qualche giorno fa ad un amico che era sceso dall’auto per prendere il pane hanno rubato un borsellino con alcuni spiccioli, e due paia di occhiali, da vista e da sole. Lui aveva lasciato inavvertitamente l’auto aperta, ma almeno non gli hanno spaccato il vetro».

Più informazioni
leggi anche
Furti 2016 ladro
Cronaca
Furto nella notte: passano dal tetto e forzano la finestra. Visitati anche i vicini
carabinieri corso gr
Cronaca
Tentato furto in centro, nel negozio di profumi
ape Tattistampa
Furto
Rubato l’ape di Tattistampa: «Non solo mezzo di trasporto. Era anche un simbolo»
carabinieri
Cronaca
Deruba un’anziana in un parcheggio: un cittadino lo segue e segna la targa
bici atala
Cronaca
Le rubano la bici da davanti al negozio: «Me l’aveva regalata mamma»
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI