Quantcast
Grosseto

Agenti aggrediti, le reazioni della politica: «Episodio inaccettabile»

Sequestro Guardia di Finanza

GROSSETO – Sono tanti i messaggi di solidarietà che in queste ore esprimono il proprio dispiacere sui fatti accaduti la scorsa notte in cui alcuni agenti della Guardia di finanza sono rimasti feriti durante un controllo.

“Basta aggressioni alle forze dell’ordine che esercitano il loro lavoro per garantire la  sicurezza dei cittadini. Questa volta è stata una pattuglia della della Guardia di Finanza ad essere presa di mira mentre stava svolgendo il proprio lavoro di controllo. Certi comportamenti non sono tollerabili”.

Così l’onorevole Mario Lolini e il consigliere regionale Andrea Ulmi, rispettivamente commissario regionale e provinciale della Lega, si esprimono sul nuovo fatto di cronaca che ha coinvolto a Grosseto agenti della Guardia di Finanza presi di mira da stranieri che hanno lanciato loro contro materiale contundente, come sassi e pancali, durante un controllo che ha condotto ad un arresto e al sequestro di droga.

“La Lega è da sempre vicina e ringrazia le forze dell’ordine per il lavoro svolto al servizio del territorio e della sicurezza dei cittadini – affermano Ulmi e Lolini- Ai finanzieri presi di mira va la massima solidarietà del nostro partito con la speranza che i colpevoli vengano giudicati e che la giustizia faccia il proprio corso. Visto che ci troviamo di fronte all’ennesimo episodio commesso da stranieri riteniamo che sulle politiche immigratorie il Ministro Lamorgese debba fare molto di più, ciò a cui stiamo assistendo è inaccettabile”.

Sull’accaduto interviene anche Fabrizio Rossi, coordinatore regionale Fratelli d’Italia Toscana.

“Piena solidarietà e sostegno a tutte le forze dell’ordine – afferma -, e nel caso specifico ai nostri finanzieri grossetani, aggrediti l’altra notte da balordi spacciatori e delinquenti, mentre effettuavano il loro lavoro di controllo e repressione dello spaccio di stupefacenti, a tutela dei cittadini”.

“L’importante e delicato ruolo che rivestono le nostre Forze dell’ordine – commenta Rossi –, dalla Polizia di Stato, ai Carabinieri, alla Municipale e appunto alla Guardia di Finanza, è da sempre fondamentale per la tranquillità della popolazione e del rispetto delle regole”.

“Vile è stato il gesto da parte di questi delinquenti dediti allo spaccio di droga e forse anche di altro, – prosegue Rossi – che hanno aggredito e ferito i nostri militari della Guardia di Finanza che erano intervenuti per svolgere il loro dovere a tutela di tutti”.

“La problematica sulla sicurezza è un tema delicato, da sempre portato in tutte le sedi avanti da Fratelli d’Italia, che in più di una occasione ha denunciato le politiche inconsistenti da parte dei vari governi nazionali sul tema della lotta alla droga e delle difficoltà con le quali operano le nostre Forze dell’ordine. Come sempre il nostro partito – conclude Fabrizio Rossi -, e il sottoscritto in qualità di responsabile regionale di Fratelli d’Italia in Toscana saranno al fianco delle istituzioni e dei tantissimi uomini e donne in divisa che giornalmente presidiano il nostro territorio a tutela dei cittadini e per far rispettare la Legge”.

leggi anche
carcere
Tribunale
Resta in carcere l’uomo che ha aggredito gli agenti della Guardia di finanza
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI