Quantcast
Acquedotto

Maxi intervento sulla rete idrica: stop all’acqua in mezza provincia. Ecco dove arrivano le autobotti

Autobotti emergenza idrica 2018 Acquedotto

SANTA FIORA – Manutenzioni e miglioramenti infrastrutturali sulla dorsale Fiora. Per la giornata di martedì 25 gennaio AdF ha messo in campo un piano di cinque interventi di cui due in via Fonte Mannarina a Santa Fiora, uno in località Sant’Antonio, uno in strada Comunale Fontemarina e uno nella strada delle Garghelunghe nel comune di Campagnatico.

Si tratta di lavori che non possono essere eseguiti ad acqua aperta, pertanto l’azienda, con un grande impegno logistico, ha scelto di riunirli tutti in un’unica giornata, così da chiudere il flusso idrico una sola volta e ridurre il più possibile eventuali disservizi ai cittadini.

Gli interventi vedranno complessivamente impegnate un totale di 28 persone tra operatori AdF sul campo per le manovre e gestione flussi, addetti al monitoraggio dalla sala telecontrollo e operatori delle ditte esterne.

La chiusura del flusso necessaria a consentire i lavori inizierà alle 7.30: grazie ai dati storici derivanti dagli interventi passati e alle simulazioni di quelli in programma, AdF ha individuato le zone di maggiore criticità e metterà in campo tutte le azioni necessarie ad annullare o mitigare notevolmente i possibili disservizi, inclusa l’alimentazione dei serbatoi attraverso risorse idriche locali.

Sarà inoltre attivato un piano di approvvigionamenti alternativi con autobotti in stazionamento per Bagno di Gavorrano, Scarlino Scalo, Batignano, Sassofortino e Roccatederighi, dove le risorse locali non permettono di far fronte all’intera richiesta idrica in assenza di acqua proveniente dalla dorsale. I mezzi saranno presenti a partire dalle 11 di martedì 25 gennaio in via Tarantelli, nel parcheggio della piscina comunale, per Bagno di Gavorrano e in piazza Agresti, presso il parcheggio coop, per Scarlino Scalo. Le altre autobotti si troveranno in stazionamento a partire dalle 12 in via Sacchetti, presso il parcheggio a Batignano, in via delle Mura a Sassofortino e in via Trento a Roccatederighi.

Sarà attivato anche l’approvvigionamento alternativo tramite sacche di acqua potabile per le località Montepescali e Cura Nuova: le buste potranno essere ritirate il 25 gennaio presso il fondo del Mutuo Soccorso in via Matteo di Giovanni a Montepescali e presso il piazzale vicino all’azienda agricola La Cura a Cura Nuova.

La possibile sospensione del flusso idrico interesserà inoltre le località Baccinello e zone rurali nel comune di Scansano, Braccagni, Roselle scavi e le utenze dell’ex Bonifica Grossetana nel comune di Grosseto, le località Tirli, Ampio, Buriano, Vetulonia e le utenze dell’ex Bonifica Grossetana nel comune di Castiglione della Pescaia e per il comune di Roccastrada la parte alta del capoluogo, oltre alle utenze allacciate direttamente alla dorsale Fiora nei comuni di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Scarlino, Roccastrada, Civitella Paganico, Campagnatico e Cinigiano.

I lavori dovrebbero concludersi, salvo imprevisti, alle 17, successivamente inizieranno le manovre di riapertura del flusso idrico, che hanno tempistiche lunghe: l’acqua all’interno della dorsale deve infatti essere reimmessa lentamente, per evitare che una eccessiva pressione improvvisa danneggi le condotte.

Poiché la capacità di compenso dei serbatoi (e delle autoclavi delle singole utenze) varia a seconda della loro capacità di stoccaggio della risorsa, il ripristino del flusso idrico – che si stima torni regolare in tutto il territorio interessato nel corso della nottata – potrebbe presentare uno sfasamento temporale rispetto ai tempi indicati. Potranno inoltre verificarsi occasionali fenomeni di intorbidimento dell’acqua, che a partire dal ripristino del servizio rientreranno progressivamente con il passare del tempo.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI