Quantcast
Opportunità

Servizio civile: Festambiente cerca volontari. Ecco come fare domanda

Festambiente 2020

RISPESCIA – Ancora aperto il bando per diventare protagonisti delle attività di Festambiente, il circolo di Legambiente che ogni anno a Rispescia (Grosseto), nel cuore della Maremma, organizza il festival nazionale dell’associazione, oltre a numerose altre attività e campagne in difesa dell’ambiente.

“Scegliere dedicare un anno della propria vita al servizio civile in Legambiente – dicono dall’associazione – significa intraprendere un percorso di crescita personale e collettiva attraverso il quale conoscere da vicino una delle realtà più vivaci e positivamente contaminanti d’Italia, in cui toccare con mano ciò che si può fare per contrastare il cambiamento climatico, a partire dalle piccole azioni quotidiane. A poter presentare la domanda sono i cittadini italiani, i cittadini di Paesi dell’Unione Europea, i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, che abbiano tra i 18 e i 28 anni e 364 giorni alla data di presentazione della stessa. Non solo: hanno diritto a partecipare anche coloro che hanno già svolto il Servizio civile regionale. Un’occasione unica che, anno dopo anno, si rivela cruciale per il futuro delle decine di ragazze e ragazzi che si sono passati il testimone negli uffici del cigno verde”.

“Quella del servizio civile – ha dichiarato Angelo Gentili, componente della segreteria nazionale di Legambiente e coordinatore di Festambiente – è un’occasione unica e irripetibile per le ragazze e i ragazzi che hanno intenzione di puntare dritti verso il futuro. Trascorrere un anno con noi significa decidere di passare 365 giorni alla scoperta del mondo dell’ambientalismo scientifico praticato e non solo predicato, tra campagne, azioni di sensibilizzazione, contatti diretti con istituzioni e realtà nazionali e internazionali che hanno fatto del contrasto alla crisi climatica la loro bandiera”.

“Alle giovani e ai giovani – ha proseguito Gentili – non mi stancherò mai di dirlo: il servizio civile in Legambiente è un’esperienza di vita che difficilmente dimenticherete e che trasformerà il vostro modo di vedere il mondo. Avere l’opportunità di essere protagonisti del cambiamento non è cosa semplice. Con Legambiente, diventa un gesto quotidiano. Le attività che vengono svolte sono moltissime: dalle campagne di comunicazione social e su stampa alle attività di ricerca scientifica, passando dalle iniziative organizzate in collaborazione con le scuole, al grande approfondimento sul tema dell’agroecologia e a tutte le iniziative nazionali che passano anche da Rispescia”.

“Poi c’è la manifestazione, che impegna molti mesi della nostra attività e regala momenti unici di confronto nel panorama nazionale. In un’epoca storica in cui i temi ambientali sono finalmente al centro delle politiche europee e nazionali – ha concluso Gentili – perdere l’occasione di esserne protagonisti sarebbe un vero peccato”.

Il servizio civile a Festambiente è rivolto principalmente ai giovani diplomati, laureati o in procinto di concludere il loro percorso di studi in Scienze della comunicazione, Agraria, Scienze naturali e biologiche, ma anche in discipline economiche, scientifiche e umanistiche. I candidati che verranno selezionati nell’ambito del progetto “Cominciamo dall’ABC: ambiente bene comune” avranno la possibilità di trascorrere un anno nella storica sede in cui ogni anno in estate si svolge il festival nazionale di Legambiente, a Rispescia, e saranno impegnati nell’organizzazione di campagne di sensibilizzazione ambientale, iniziative divulgative in partenariato con associazioni, aziende ed enti pubblici, campagne di comunicazione, percorsi didattici rivolti alle scuole, attività incentrate sulla lotta ai cambiamenti climatici e la sostenibilità ambientale, iniziative di valorizzazione dell’agro ecologia, eventi pubblici a tema ambientale rivolti al grande pubblico.

Il servizio civile dura 12 mesi, con un monte ore annuale di 1145 ore e una media di 25 ore settimanali, e prevede una formazione generale obbligatoria di 32 ore in aula più 10 ore di formazione a distanza (FAD), parte integrante del monte ore annuale. Prevede inoltre una formazione specifica obbligatoria di 71 ore, parte integrante del monte ore annuale.

Ai volontari in servizio è riconosciuto un assegno mensile pari a € 444,30. Alla selezione non potrà partecipare chi ha in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che ha avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a 3 mesi o chi fa parte di corpi militari e forze di polizia.

La domanda può essere presentata esclusivamente online, utilizzando lo Spid, al link https://domandaonline.serviziocivile.it. La scadenza per la presentazione della domanda online è il 26 gennaio alle ore 14.00. Le date e le modalità di svolgimento dei colloqui di selezione saranno pubblicati al termine del bando di selezione.

commenta