Quantcast
Isola del giglio

#lanottepiùlunga: la fiaccolata e il suono delle sirene per commemorare le 32 vittime del naufragio fotogallery

Concordia: al Giglio per non dimenticare

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 13 gennaio 2022 - SPECIALE CONCORDIA" su Spreaker.


ISOLA DEL GIGLIO - Un suono forte e intenso ieri sera ha attraversato il cielo notturno dell’Isola del Giglio dove per tutta la giornata si erano svolto le iniziative di commemorazione delle 32 vittime del naufragio della Costa Concordia.

Erano le 21:45:07 del 13 gennaio 2012 quando la nave da crociera ha urtato gli scogli delle Scole provocando il disastro marittimo più grande del nostro secolo. Alla stessa ora ieri sera tutte le imbarcazioni del Giglio hanno suonato la propria sirena, per la cosiddetta “tufata”. Una tradizione che i gigliesi mantengono dal primo anniversario e, come ha ribadito anche il sindaco Sergio Ortelli, in futuro tornerà ad essere un momento intimo degli isolani.

La giornata di ieri è stata infatti l’ultima cerimonia pubblica organizzata dal Comune. Così come la fiaccolata (anche questa nei prossimi anni tornerà ad essere un'iniziativa riservata ai gigliesi) che ieri sera ha percorso le vie di Giglio Porto fino al molo dove è stata scoperta una stele in marmo, accanto alla lapide che riporta i 32 nomi delle vittime, che recita “La preghiera dei naviganti”, donata dall’azienda sarda Sassi di Tiscali.

Concordia: al Giglio per non dimenticare

Con la cerimonia della giornata di ieri si è quindi conclusa la commemorazione delle vittime del naufragio sull’isola, ma nel capoluogo di provincia, Grosseto, sono in programma altri due eventi correlati al decennale del naufragio.

Il primo è già in corso in queste ore. Il Tribunale di Grosseto ha organizzato la giornata commemorativa “Per non dimenticare” in collaborazione con il Comune di Grosseto, il Comune dell’Isola del Giglio, l’Ordine degli Avvocati di Grosseto, la Fondazione Polo Universitario Grossetano, Tv9 e Banca Tema al Teatro degli Industri.

La commemorazione prevede una sessione mattutina ed una pomeridiana, la prima sarà dedicata agli studenti degli istituti superiori di Grosseto ed agli studenti universitari. 
Nella due tavole rotonde che si terranno nel pomeriggio verranno trattati i profili penale, penale processuale, di interesse civilistico e di Diritto della Navigazione che hanno riguardato la vicenda giudiziaria della Concordia, al fine di inquadrare analiticamente questo storico fatto che ha avuto risonanza mondiale.

L’altro evento, in programma per sabato, 15 gennaio, è organizzato dalla Provincia di Grosseto e si terrà alle ore 9,30 nella sala operativa della Protezione Civile con un incontro a cui parteciperanno Paola Bernardino, Prefetto di Grosseto,  Francesco Limatola, Presidente della Provincia di Grosseto, Leonardo Marras, assessore Regione Toscana e Presidente della Provincia nel 2012. Inoltre, sempre il 15 alle 11, nella sala Pegaso della Provincia sarà inaugurata la mostra delle fotografie di Carlo Tardani che illustrano il libro “I 10 anni che sconvolsero l’isola” dello stesso Tardani e Silvano Polvani.

Più informazioni
leggi anche
Concordia naufragio
#lanottepiùlunga
Naufragio Concordia: dieci anni fa il tragico “inchino” al Giglio. Morirono 32 persone
Paolo Scipioni
#lanottepiùlunga
Concordia, #lanottepiùlunga: «Abbiamo salvato vite, anche noi abbiamo avuto paura»
Marras Giani
#lanottepiùlunga
Il mondo ricorda la tragedia Concordia: «Non dimenticheremo le vittime e il cuore del popolo del Giglio». TUTTE LE FOTO
Concordia: al Giglio per non dimenticare
#lanottepiùlunga
A dieci anni dal naufragio della Concordia: il foto racconto dal Giglio
Gregorio De Falco
#lanottepiùlunga
Anche De Falco è tornato al Giglio: ecco cosa successe sulla Concordia. IL VIDEO
commenta