Covid19

Ufficiale: obbligo vaccinale per gli over 50 e green pass obbligatorio per negozi e parrucchieri

Draghi - Green Pass

GROSSETO – Via libera all’unanimità da parte del Consiglio dei ministri al nuovo decreto sulle misure di contenimento Covid. Diverse i provvedimenti previsti, ma il più significativo riguarda l’obbligo vaccinale.

Obbligo vaccinale – Ecco cosa prevede il decreto: obbligo di vaccinazione per gli over 50 che non lavorano (fino al 15 giugno) per tutti i residenti in Italia, anche cittadini europei e stranieri, e prevede eccezioni per casi di «accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestate dal medico di medicina generale o dal medico vaccinatore».; dal 15 febbraio, obbligo di super green pass (che si ottiene con il ciclo vaccinale completo o con la guarigione)  per tutti gli over 50 sui luoghi di lavoro pubblici e privati.

Green pass esteso e obbligatorio – Fino al 31 il green pass base sarà obbligatorio per i lavoratori e clienti dei servizi alla persona (estetisti, parrucchieri: l’obbligo scatta dal 20 gennaio);  i lavoratori e clienti di servizi commerciali (come le banche: dal 1 febbraio al 31 marzo); i lavoratori e clienti di negozi e centri commerciali (dal 1 febbraio al 31 marzo); i lavoratori e gli utenti di uffici pubblici, Comuni, Province, Regioni (dal 1 febbraio al 31 marzo); i lavoratori e utenti di servizi pubblici (Poste, Inps, Inail: dal 1 febbraio al 31 marzo).

Non è prevista la necessità di avere il green pass base per lavoratori e clienti dei negozi di alimentari e farmacie.

leggi anche
Mario Draghi 2022
Cronaca
Draghi difende la scuola in presenza. «Tanti problemi dipendono dai non vaccinati»
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI