Quantcast
Covid-19

Coronavirus: undici Regioni in zona gialla. Anche la Toscana a breve cambierà colore

Nuove tecnologie Asl per aree ospedaliere Covid

GROSSETO – Sono undici le Regioni italiane che da oggi, lunedì 3 gennaio, si trovano in zona gialla. Sono Lombardia, Piemonte, Lazio e Sicilia  (“gialle” da oggi), Calabria, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Provincia autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento e Veneto.Tra queste la Liguria è quella che a breve potrebbe rischiare di entrare addirittura in zona arancione.

Si salva invece per il momento la Toscana che resta in zona bianca. Secondo i dati della Agenas, Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali, il tasso di occupazione delle terapie intensive è al 15% (in crescita dell’1% rispetto all’ultima rilevazione), mentre il tasso di occupazione dei posti eletto in area medica è del 14% (anche in questo caso in crescita dell’1% rispetto alla rilevazione precedente).

Si tratta di dati che lasciano in bilico la Toscana che, come dicevamo, resta in zona bianca sostanzialmente per un soffio. Per passare infatti dalla zona bianca a quella gialla gli indicatori che devono essere superati sono tre: l’incidenza del contagio (50 casi ogni 100mila abitanti e la Toscana è molto al di sopra come del resto in tutte le regioni d’Italia), il 10% del tasso delle Terapie intensive e il 15% del tasso di area medica.  La media nazionale invece mostra questi dati: tasso di occupazione delle terapie intensive al 14%, mentre quello dei posti letto in area medica è al 18%.

Tassi occupazione Agenas 3 gennaio

La situazione però  destinata presto a cambiare anche per la nostra Regione. Secondo i dati diffusi questa mattina dal presidente Eugenio Giani la Toscana avrebbe raggiunto il tasso del 15% per quanto riguarda l’occupazione in area medica.

leggi anche
Zone e limiti
Covid-19
Zona bianca, zona gialla e zona arancione: che cosa cambia

Come mostra il grafico della regione Toscana vediamo infatti che le ospedalizzazioni totali sono 839, di cui 84 in terapia intensiva (che corrispondono al 14,74% dei posti letti complessivi) e 755 in area medica (che corrispondono al 15% dei posti letti complessivi).

Posti letto occupati Covid 3 gennaio
leggi anche
Tamponi coronavirus agosto 2020
Covid-19
Coronavirus in Maremma: la classifica dei paesi più colpiti. I numeri COMUNE PER COMUNE

Se la situazione non migliora nel giro di pochi giorni ed è difficile, visto l’alta incidenza del virus e la velocità di propagazione del contagio, la Toscana entrerà in zona gialla a partire dalla prossima settimana.

commenta