Quantcast
Follonica

5 milioni di euro dal Pnrr, Pd: «Traguardo raggiunto grazie alla competenza dell’amministrazione»

Rendering progetto riqualificazione Senzuno

FOLLONICA – «È notizia di oggi l’ottenimento da parte del comune di Follonica di circa 5 milioni di euro nell’ambito dei finanziamenti legati al Pnrr. Al primo bando utile per finanziare la rigenerazione urbana della nostra città l’amministrazione ha saputo farsi trovare pronta ed è stata premiata».

Così il Partito democratico di Follonica in una nota.

«Programmazione, competenza, idee e visione dell città futura sono da sempre il tratto distintivo delle amministrazioni comunali, a maggioranza relativa Pd, che hanno governato la nostra città – affermano -. E ancora una volta, dopo i finanziamenti Piuss, che hanno permesso di innescare la rigenerazione urbana dell’area Ex Ilva, e quelli legati al nuovo polo scolastico, che sorgerà al Parco Centrale, la nostra città e la nostra visione della città vengono premiate».

«Il progetto della rigenerazione di Senzuno – prosegue la nota – è un progetto che parte dalle persone che abitano il quartiere e bene hanno fatto il sindaco Andrea Benini ed il vice sindaco Andrea Pecorini a ricordare che si tratta di un ripensamento complessivo del quartiere nato da un percorso condiviso con cittadini e commercianti di Senzuno. Il modello di progettazione e sviluppo condivisi, che non viene calato dall’alto, ma cresce grazie all’impegno quotidiano nel confronto, è il modello che crediamo debba essere perseguito per raggiungere tutti gli obiettivi. La città che immaginiamo e che stiamo costruendo per il futuro prossimo dei follonichesi è una Follonica a misura di persone, che parta dai bisogni e dalle istanze di chi vive Follonica».

«L’ottenimento del finanziamento permette di liberare risorse di bilancio, che erano già state indirizzate per la riqualificazione di Senzuno, che dovranno essere investiti in ulteriori progetti di rigenerazione e riqualificazione urbana seguendo gli obiettivi di mandato già inseriti nelle linee di mandato, con particolare attenzione per la zona Industriale-artigianale, la piazza fra le fonderie che auspichiamo venga intitolata ad Eleonora Baldi, il verde e decoro urbano e la bonifica dell’ex depuratore per la realizzazione di un parcheggio a servizio del centro di cittadino».

«Inoltre nei prossimi giorni partiranno i lavori, nati dalla collaborazione con Acquedotto del Fiora, che ci permetteranno di avviare la sistemazione degli sversamenti in mare presenti sul Petraia agendo sia sul sistema fognario che sulla stazione di sollevamento. Un progetto che nel suo complesso tra comune e AdF ammonta a 6,2 milioni».

«È in atto una vera e propria “rinascita” della nostra città e la sinergia tra questi progetti porterà ad un importante salto di qualità per migliorare sia il decoro urbano in un’ottica di rigenerazione che la vivibilità. Un grandissimo ringraziamento per il risultato ottenuto va alla struttura comunale, che con competenza ha saputo farsi trovare pronta, permettendo all’amministrazione di raggiungere questo importante traguardo».

«La sfida, adesso, per l’amministrazione – conclude la nota -, deve essere quella di partecipare ad altri bandi legati al Pnrr per ottenere nuove risorse e per fare questo non si può prescindere dal rafforzamento della macchina comunale sul quale deve esserci l’impegno concreto dell’amministrazione».

leggi anche
Rendering progetto riqualificazione Senzuno
Follonica
La città del futuro: 5 milioni di euro dal Pnrr per la riqualificazione di Senzuno
Più informazioni
commenta