Quantcast
Covid-19

Lockdown per i “no vax”, quarantena “azzerata” per i vaccinati. Tutte le nuove regole

Super green pass 2021

Ascolta "IlGiunco.net Podcast - Le news di oggi 30 dicembre 2021" su Spreaker.

GROSSETO - Nuove regole per il contenimento del contagio da coronavirus. Per arginare la nuova ondata che nella giornata di ieri ha portato a 98 mila nuovi positivi, il Governo ha varato nella tarda serata di ieri una serie di misure, che vanno nel senso di ridurre il più possibile lo spostamento delle persone non vaccinate e di favorire invece quelle che hanno la copertura vaccinale o che hanno superato la malattia con la guarigione.

Estensione del super green pass - A partire dal 10 gennaio il super green pass, la certificazione verde rafforzata che si ottiene soltanto dopo aver completato il ciclo vaccinale o essere guariti dal Covid, sarà obbligatorio per tutte le attività sociali e ricreative.

Servirà dunque per salire sui mezzi pubblici di trasporto, anche locali, per soggiornare in albergo, per andare al cinema, a teatro, negli impianti sportivi, per mangiare al ristorante, anche all'aperto, per consumare al bar, partecipare alle feste, sagre, alle cerimonie, a fiere o congressi.

Capienze - Nel decreto è contenuto anche un provvedimento che modifica al 35% la capienza massima degli impianti al chiuso e del 50% quelli all'aperto come ad esempio gli stadi.

Come cambia la quarantena - Così come spiega in una nota il Governo, il decreto prevede che la quarantena precauzionale non si applica a coloro che hanno avuto contatti stretti con soggetti confermati positivi al COVID-19 nei 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla guarigione nonché dopo la somministrazione della dose di richiamo cioè la dose booster.

leggi anche
Mappa Tamponi
Covid19
Green Pass obbligatorio: ecco la MAPPA per scoprire dove farsi il tampone in Maremma

Fino al decimo giorno successivo all'ultima esposizione al caso, ai suddetti soggetti è fatto obbligo di indossare mascherine Ffp2 e di effettuare - solo qualora sintomatici - un test antigenico rapido o molecolare al quinto giorno successivo all’ultima esposizione al caso.

leggi anche
vaccino over16
Lotta al covid
Vaccini: quasi 4mila dosi in quattro giorni. Oltre il 28% dei maremmani ha fatto la booster

Infine, il decreto prevede che la cessazione della quarantena o dell’auto-sorveglianza consegua all’esito negativo di un test antigenico rapido o molecolare, effettuato anche presso centri privati; in tale ultimo caso la trasmissione all’Asl del referto a esito negativo, con modalità anche elettroniche, determina la cessazione di quarantena o del periodo di auto-sorveglianza.

commenta